Mercoledì 09 Giugno 2010

Gallarate, al parco Bassetti
pic nic a base di marijuana

Gallarate Scampagnata con marijuana finisce male per due “appena” maggiorenni residenti nel Gallaratese. Quel telo steso sull'erba del parco Bassetti faceva un pochino troppo Woodstock per sfuggire all'occhio attento degli agenti della squadra volanti del commissariato di Gallarate. Che hanno deciso di controllare finendo con il sequestrare un modesto quantitativo di droga e per segnalare i due ragazzi come assuntori alla prefettura.
Con i giovani, stesa al sole, anche una coetanea che i due hanno deciso di salvare attribuendosi davanti ai poliziotti l'esclusiva proprietà della marijuana. E poi dicono che la cavalleria è morta: all'amica hanno evitato parecchi fastidi.
Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di martedì. Sole, caldo, scuole agli sgoccioli e i ragazzi non hanno resistito. Hanno steso un telo sull'erba e estratto un ovetto di plastica colorato. Uno di quelli che ti rifilano insieme alla cioccolata che, in questo caso, conteneva però una sorpresa anomala. I poliziotti hanno notato il trio un tantino “svagato” e hanno controllato. Non appena si sono avvicinati hanno notato per prima cosa l'ovetto appoggiato sul telo e subito dopo l'evidente nervosismo misto ad imbarazzo palesato dai tre amici.
A quel punto gli agenti hanno aperto l'involucro di plastica scoprendo l'arcano. La marijuana, in quantità minima, sarebbe dovuta servire per allietare la scampagnata. E invece è diventata fonte di guai: la droga è stata sequestrata e i ragazzi sono finiti con una segnalazione a carico.
Il controllo al parco Bassetti rientra nei numerosi pattugliamenti svolti su tutto il territorio dagli agenti gallaratesi. In particolare durante il periodo estivo le verifiche si intensificano sui luoghi di aggregazione. Come in questo caso, vengono controllati parchi, garantendo tranquillità a bambini e adulti in cerca i primi di un luogo per giocare al sole i secondi per godersi un pochino di relax, ma anche strade sulle quali si affacciano locali, piazze, che spesso in estate diventano salotti all'aperto, e stazioni.
Come dimostrato dall'ultimo controllo effettuato sempre dalla polizia gallaratese, la stazione cittadina, soprattutto d'estate diventa punto di incontro per molti, soprattutto stranieri. Che spesso infastidiscono dopo aver alzato il gomito: settimana scorsa in due sono stati multati (500 euro ciascuno) per essere stati sorpresi a bere alcolici in luogo pubblico dopo le 19, come vietato dall'ordinanza sindacale in vigore a Gallarate dalla scorsa estate.
Simona Carnaghi

f.artina

© riproduzione riservata