Beccato clandestino dai carabinieri  Per depistarli dà false generalità

Beccato clandestino dai carabinieri

Per depistarli dà false generalità

Preso dagli uomini dell’Arma alla stazione di Cuvio un albanese di 22 anni, senza fissa dimora e con precedenti

RANCIO VALCUVIA – Clandestino pizzicato dai carabinieri fornisce false generalità: arrestato dai carabinieri della stazione di Cuvio. E’ accaduto l’altro ieri. L’uomo, un albanese di 22 anni, senza fissa dimora e con precedenti, è stato fermato dai militari lungo via Provinciale durante un normale controllo del territorio. L’albanese, ben sapendo di essere nei guai, ha cercato di depistare i carabinieri dando un nominativo fasullo. Quello vero era infatti schedato e utilizzarlo sarebbe stato pericoloso. Il ventiduenne ha raccontato stupidaggini inutilmente. Perché i militari hanno eseguito controlli approfonditi e hanno svelato la sua vera identità. L’uomo era già stato espulso su ordine del questore di Roma ed era rientrato in Italia senza permesso. E’ finito in manette. L’arresto è stato convalidato questa mattina in sede di direttissima.


© RIPRODUZIONE RISERVATA