Martedì 25 Febbraio 2014

Bollette pazze e servizi beffa

Ecco le magagne dei varesini

Bollette, una magagna per tanti

Sono le bollette pazze e i servizi di telefonia attivati “a sorpresa” le magagne più comuni per i consumatori varesini.

Ben 227 cittadini nella provincia si sono rivolti a Federconsumatori nel corso del 2013 per problemi relativi a bollette e contratti per la fornitura di gas stipulati con Enel Energia, Gdf Suez, Eni, E.on e Sorgenia.

Segue la telefonia, con 234 segnalazioni relative a Telecom Italia, Vodafone, Wind, Tim, Tiscali, Fastweb, Tele2, H3G.

Terze in classifica le locazioni e le spese in condominiali (83 segnalazioni). Poi arrivano le banche, che sono una costante nelle lamentele dei consumatori (75 segnalazioni).

Seguono i contratti di acquisto (47) e di credito al consumo e mutui (41). In 35 hanno bussato agli sportelli di Federconsumatori per segnalare presunte scorrettezze di Equitalia.

(Il servizio completo su La Provincia di Varese in edicola martedì 25 febbraio)

© riproduzione riservata