Cercano funghi nel bosco, trovano uno scheletro
Sul caso indagano i carabinieri di Somma Lombardo. Gli esami sulla salma stabiliranno l’identità (Foto by archivio)

Cercano funghi nel bosco, trovano uno scheletro

Episodio misterioso ad Arsago Seprio: il decesso sembra essere avvenuto per cause naturali, ma c’è ancora da investigare

Macabro ritrovamento ieri mattina nei boschi di Arsago Seprio: dai sentieri è spuntato il cadavere di un uomo ridotto quasi a uno scheletro.

Per il momento si tratta di un episodio ancora molto misterioso, dai contorni da definire, anche se dai primi accertamenti non sarebbero stati ritrovati elementi compatibili con una morte violenta. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali, ma saranno gli accertamenti autoptici a certificare con esattezza le cause del decesso.

Un uomo scomparso a Caronno?

Il corpo sarebbe quello di un uomo sulla cinquantina residente nella zona di Caronno Varesino, che risulterebbe scomparso già da qualche mese. Ma anche in questo caso, sarà solo l’esame scheletrico ad accertare con certezza l’identità della persona: a quel punto il corpo, in avanzatissimo stato di decomposizione, avrà un nome. Stando alle prime informazioni, lo scheletro è stato notato da una coppia di escursionisti usciti alla ricerca di funghi nei boschi della zona.

Nessuna violenza

La bella giornata si prestava perfettamente a una scampagnata all’aria aperta in cerca di funghi e castagne. Qualcosa li ha terrorizzati quando hanno battuto i sentieri alle spalle di via Cantore, nella zona dove si sviluppano gli impianti sportivi. La mattinata in cerca di funghi si è interrotta alla vista dello scheletro. Le due persone hanno subito allertato le forze dell’ordine che hanno raggiunto il bosco. Della vicenda si stanno occupando i carabinieri della stazione di Somma Lombardo. I militari, coordinati dalla Procura di Busto Arsizio, hanno compiuto un sopralluogo cercando di ricostruire quello che era accaduto. Attraverso alcuni elementi, in particolare alcune parti dell’abbigliamento, avrebbero identificato l’uomo, anche se, come detto, per avere delle certezze si dovranno attendere tutti i riscontri medico-legali da eseguire sui resti. Per il momento si può solo dire che c’è una certa compatibilità. Gli investigatori stanno anche cercando di chiarire per quale motivo l’uomo si trovasse tanto lontano da casa. Gli accertamenti autoptici stabiliranno anche i tempi del decesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Telegram Ti è piaciuto quest’articolo? Iscrivendoti al servizio Telegram, potrai ricevere le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti
Articoli più letti