Festeggiarono il compleanno di Hitler  Reati prescritti, tutti assolti dopo 7 anni
A sollevare il caso era stata una festa per celebrare il compleanno di Hitler tenutasi a Buguggiate

Festeggiarono il compleanno di Hitler

Reati prescritti, tutti assolti dopo 7 anni

Il processo sulla festa xenofoba in birreria a Buguggiate finisce in un nulla di fatto. Erano finiti davanti al giudice per i cori razzisti. Lattuada: «Tanto rumore per nulla»

Festa xenofoba per il compleanno di Hitler: tutti assolti per intervenuta prescrizione dei reati. Il collegio giudicante presieduto da Anna Azzena si è pronunciato ieri mattina dopo che Fausto Moscatelli, uno dei difensori dei 22 imputati, ha chiesto alla corte di verificare i tempi di prescrizione di tutti i reati contestati. Il pubblico ministero Luca Petrucci, titolare delle indagini, ha replicato: «A mio parere non c’è prescrizione» ma i conti puramente numerici imposti dalla norma verificati dai giudici hanno dimostrato l’esatto contrario.

«Tutti i reati risultano prescritti dall’ottobre 2014 – ha detto Moscatelli – Quindi da quasi due mesi. Nessuno degli imputati rinuncerà alla prescrizione» ha aggiunto il legale. Imputati tra i quali compare anche il nome del consigliere comunale di maggioranza a Busto Arsizio (ex Pdl) F rancesco Lattuada che ieri mattina era presente in aula: «Come ampiamente previsto – ha commentato dopo la decisione della corte – E’ stato fatto molto rumore per nulla». La vicenda risale al 2007, quando nella birreria Centro del Lago a Buguggiate per gli inquirenti si tenne una vera festa nazista, con cori dal chiaro sapore razzista.

L’articolo completo su La Provincia di Varese in edicola oggi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA