La Posta va in ferie: ecco cosa cambia
I varesini, da Luino a Busto Arsizio, devono stare attenti perché nei mesi estivi cambieranno gli orari d’apertura e chiusura degli uffici postali

La Posta va in ferie: ecco cosa cambia

Pronto il piano di riduzione degli orari negli uffici. La società: «Manterremo un presidio adeguato». Disagi ridotti per gli anziani ma attenzione: in arrivo chiusure anticipate. La mappa da Nord a Sud

VARESE - Arriva l’estate e anche gli uffici postali hanno predisposto il proprio piano ferie. L’intervento porterà in alcuni paesi alla chiusura del presidio per l’intera giornata, mentre per altri la saracinesca si abbasserà solo sul turno pomeridiano.
Ma Poste Italiane rassicura: «Anche durante il periodo estivo, storicamente caratterizzato da una sensibile riduzione del flusso di clientela ed operazioni, Poste Italiane garantirà una presenza capillare in provincia di Varese».
«Gli orari estivi degli uffici postali sono infatti stati predisposti tenendo conto delle reali esigenze delle comunità territoriali, con l’obiettivo di mantenere un adeguato presidio del territorio e di offrire un servizio in linea con gli standard aziendali».

Pagamento delle pensioni

È stato tenuto conto della distribuzione degli uffici sul territorio, in modo da garantire a tutti i cittadini l’accesso ai servizi.
Quest’anno Poste Italiane ha deciso che nella prima settimana dei mesi di luglio, agosto e settembre, in coincidenza con il pagamento delle pensioni, tutti gli uffici postali osserveranno il consueto orario di apertura al pubblico, in modo da agevolare la riscossione da parte dei pensionati.
Inoltre Poste Italiane spiega che in provincia di Varese è stato ridotto il numero complessivo delle giornate di chiusura, rispetto agli interventi dello scorso anno.
Per quanto riguarda gli uffici postali, quelli del centro (via Milano e via Del Cairo) si alterneranno nella riduzione degli orari, anticipando la chiusura alle 13.35 rispetto alle canoniche 19.05; stessa riduzione nell’ufficio centrale di viale Milano nelle settimane centrali di agosto. Nessuna modifica per Posteimpresa, sportello dedicato alle aziende in viale Milano: rimarrà aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19.
Orari regolari anche in via Pasubio a Casbeno (Varese 2) e a Sant’Ambrogio. Chiusura per Ferragosto Varese 3 di viale Belforte. Negli altri uffici apertura a giorni alterni tra metà luglio e fine agosto.
Anche nel Sud della provincia i presidi postali subiranno una serie di variazioni di orario.
Per quanto riguarda le chiusure, l’ufficio postale di Abbiate Guazzone non sarà aperto al pubblico dal 13 al 19 agosto e dal 27 al 29 agosto.

Il caso di Somma Lombardo

Sono previsti ben 22 giorni di saracinesche abbassate, tra il mese di luglio e quello di agosto, per i presidi di Borsano, Busto Arsizio 3, Busto Arsizio 7, Gallarate 3, Gallarate 1, San Macario e Sant’Antonino Ticino.
Ventuno le giornate di chiusura nei prossimi due mesi per il presidio Buon Gesù, solo 12 i giorni di sospensione del servizio a Busto Arsizio 2, Cassano Magnago 1, Marnate, Sacconago e Saronno 1.
È il paese di Somma Lombardo il più penalizzato in termini di chiusure dell’ufficio postale. Infatti, il presidio locale chiuderà per ben 23 giorni nei mesi di luglio e agosto, garantendo comunque le aperture regolari nella prima settimana di entrambe i mesi.
Per ulteriori informazioni sugli orari estivi e i servizi offerti dagli uffici postali è possibile consultare il sito www.poste.it nella sezione “Cerca ufficio postale” o contattare il Call center al numero verde gratuito 803160.


© RIPRODUZIONE RISERVATA