«Presto la Val Veddasca franerà ancora»
Ruspe in azione sul fiume Giona in piena. Era il 14 novembre dell’anno scorso. Il territorio ora è sicuro?

«Presto la Val Veddasca franerà ancora»

Continua il nostro viaggio nei comuni alluvionati nel 2014: «Sul fiume Giona messa solo una toppa». Il sindaco Passera: «E’ matematico che capiterà di nuovo qualcosa. I fondi per la sicurezza? Mai visti»

MACCAGNO - Maltempo, cosa è stato fatto dopo l’alluvione dello scorso novembre per evitare nuove esondazioni? Dopo Laveno e Besozzo, prosegue con la tappa di Maccagno il nostro viaggio attraverso il Varesotto ferito da frane e alluvioni. Nel novembre scorso Maccagno fece i conti col Maggiore straripante ma molto più pericoloso fu il fiume Giona in piena. Il corso d’acqua in poche ore crebbe sproporzionatamente diventando una delle emergenze più grandi dell’alta provincia fustigata dal nubifragio.

Fabio Passera, primo cittadino di Maccagno con Pino e Veddasca, sulle emergenze idriche e idrogeologiche verificatesi a novembre 2014 ha le idee precise. Una situazione estremamente delicata e d’emergenza quella del territorio comunale per il sindaco. Che purtroppo non può dirsi archiviata.

L’approfondimento su La Provincia di Varese in edicola martedì 25 agosto 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA