Saibene confermato presidente di Ance

Saibene confermato presidente di Ance

«Si punta su giovani per allargare la base»: ecco la ricetta per far ritrovare passione per il mestiere del costruttore

“Lavoreremo per allargare la base associativa e avvicinare quanto più possibile i giovani. Personalmente ho dato e avuto tantissimo da questa esperienza di partecipazione associativa. E’ stato un pezzo importante della mia formazione imprenditoriale e desidero che possa essere un’opportunità per tutti i giovani che lavorano e si appassionano a questo mondo difficile e affascinante delle Costruzioni”. Così Orlando Saibene (Redal Costruzioni Srl di Saronno) a margine del Consiglio direttivo di mercoledì 29 giugno 2016, che lo ha appena rieletto Presidente per il triennio 2016-2018.
Confermati insieme a lui anche il Vicepresidente, Enrico Bertoni (Auber Costruzioni Srl di Varese), e il Tesoriere, Sergio Macchi (Macchi Costruzioni Srl di Venegono Superiore).
Prosegue Saibene dicendo: “Occorre ritrovare passione per questo mestiere difficile, agevolando il passaggio generazionale interno alle imprese, la conoscenza delle nuove teconologie e del digitale, l’integrazione tra operatori della filiera. Per questo motivo punteremo sulla formazione imprenditoriale, sulla crescita della messa in rete dei servizi tra le territoriali di ANCE, a partire dalle realtà a noi più prossime, sulla riforma del Sistema della Bilateralità che comprende pezzi importanti di servizi per le nostre imprese, come la Cassa Edile, la Scuola Edile e il Comitato Paritetico Territoriale per la Sicurezza”.
Parte importante del programma triennale la vigilanza sugli effetti dell’applicazione del Nuovo
Codice degli Appalti, della Legge sul Consumo di Suolo, dell’annunciata riforma della Legge Regionale 12 sui Piani di Governo del Territorio e la cura dei rapporti con le Amministrazioni locali e delle Stazioni Appaltanti in genere.
Infine, un riguardo particolare sarà dedicato alla comunicazione verso il grande pubblico, a partire dal lancio del “Vademecum del Proprietario di Casa”, che vedrà la luce in autunno in collaborazione con la Prefettura di Varese e UPEL, strumento di divulgazione sulla qualità in edilizia e sulle responsabilità che riguardano tutti coloro che decidono di intervenire per costruire e per fare manutenzione sui propri immobili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA