Il fondo Black Ocean Group ricapitalizza MV Agusta

Il fondo Black Ocean Group ricapitalizza MV Agusta

Il rilancio. Termini (e cifre) dell’accordo non sono stati rivelati. Si punta al mercato delle super premium

La notizia arriva direttamente dalla casa motociclistica varesina: il fondo d’investimento Black Ocean entrerà in MV Agusta. Il fondo d’investimento internazionale Black Ocean Group e MV Agusta Holding, azionista di maggioranza di MV Agusta Motor SpA, hanno infatti siglato un accordo vincolante per l’aumento di capitale in MV Agusta.

Una boccata d’ossigeno fondamentale, che porterà alla ricapitalizzazione della casa motociclistica varesina rinomata in tutto il mondo, e che, contestualmente al piano di ristrutturazione aziendale, ha come obiettivo quello di consolidare la leadership di MV Agusta nella produzione di motociclette di alta gamma.

Lunga è infatti la storia e la tradizione di MV Agusta, le cui origini risalgono agli anni cinquanta, quando la passione per le corse di Claudio Castiglioni lo spinse alla costituzione della squadra Cagiva per correre il mondiale GP 500: diventata ufficialmente casa motociclistica nel 1978, la crescita del successo delle sue moto non si è mai arrestata. E ora arriva dunque la notizia dell’accordo: la chiusura della transazione è prevista in concomitanza con l’avvenuta omologazione del piano di ristrutturazione aziendale di MV Agusta Motor.

Ma chi è dunque il soggetto che entrerà nel capitale dell’azienda varesina? Black Ocean, satellite di punta della holding Ocean Group, è un fondo di investimento fondato dai tycoon Oliver Ripley e Timur Sardarov con sedi a New York, Londra e Lussemburgo. Il gruppo investe tradizionalmente in svariati business in campi diversi, che spaziano dalla tecnologia all’aviazione privata, dal real estate all’agricoltura. Ed ora la decisione di puntare all’azienda varesina: «Siamo onorati di entrare a far parte di un’azienda italiana così iconica - commenta così l’accordo Oliver Ripley, Ceo di Black Ocean - e siamo entusiasti all’idea di poter contribuire alla sua progressiva trasformazione in brand internazionale e industria leader nel settore».

E la soddisfazione arriva anche direttamente da MV Agusta: «Sono molto soddisfatto di aver raggiunto questo accordo con Black Ocean» aggiunge Giovanni Castiglioni, Ceo di MV Agusta. I dettagli dell’accordo non sono stati ancora resi noti dalle parti, ma intanto la soddisfazione per l’operazione arriva da entrambe le parti coinvolte: «Oltre al rafforzamento del nostro capitale, che è importante per la futura crescita di MV Agusta - continua Castiglioni - credo fermamente che Mr Sardarov, Mr Ripley e il team di Black Ocean saranno in grado di contribuire con i loro background manageriale e imprenditoriale al consolidamento di MV Agusta nel ruolo di protagonista del segmento delle motociclette super premium».


© RIPRODUZIONE RISERVATA