La Liuc a lezione nel Sol Levante

La Liuc a lezione nel Sol Levante

Università - L’ateneo di Castellanza organizza un master class in Giappone

La Liuc va in Giappone. E lo fa per studiare alla radice la “Lean production”, la produzione snella, là dove è nata: alla Toyota.Il Master class che si svolgerà dal 7 all’11 novembre nell’isola nipponica, organizzato dal Lean Club dell’Università Cattaneo e rivolto agli imprenditori e ai manager italiani, ha come obiettivo quello di “toccare con mano” il sistema di produzione Toyota e i metodi e i principi gestionali finalizzati all’ottenimento dei migliori risultati economici. E così, applicandoli nelle aziende italiane, ottenere un maggior vantaggio competitivo. «Il Lean Club – afferma il suo direttore professor Tommaso Rossi – è nato nel marzo 2011 per cercare di aiutare le imprese del territorio e in generale le imprese italiane a fare di più e meglio con meno. Ogni anno – aggiunge – organizziamo un viaggio in Giappone che è un punto di riferimento nel “lean thinking”, filosofia produttiva nata alla Toyota nel secondo dopoguerra. Il viaggio riguarderà i contesti manifatturieri perchè sono quelli dove è più facile vedere l’applicazione degli strumenti “lean”, ma il Master class è aperto sia alle aziende di produzione sia a quelle di servizi». Nei cinque giorni di corso intensivo sono previste, accanto alle lezioni teoriche, le visite ad alcune imprese eccellenti. I partecipanti avranno la possibilità di entrare sia nello stabilimento Toyota di assemblaggio delle automobili, sia in quello deputato alla produzione dei motori: visiteranno poi, solo per citare alcune delle realtà oggetto di visita, la Daikin, azienda di condizionatori per abitazioni, la Tatekita, che produce pistoni per motori di alte prestazioni, e la Fujitsu, azienda elettronica e di telecomunicazioni.In programma vi sono anche la visita al Toyota Kaikan Exhibition Hall e quella al Toyota Museum of Industry & Technology. La delegazione italiana potrà esaminare dal vivo l’applicazione delle più avanzate tecniche di gestione delle operazioni, verificare metodi e strumenti replicabili nel nostro Paese e potrà confrontarsi con manager e imprenditori locali. Dopo ogni visita vi saranno momenti di incontro con esperti del Lean club per concettualizzare quanto osservato negli stabilimenti. «L’Italia, dal punto di vista del “lean” – dichiara Rossi – ha evidentemente da imparare dal Giappone che è ancora una buona stella polare a cui guardare. Con il “lean” comunque non si finisce mai di imparare e i nipponici sono i primi a saperlo». Il costo del Master class per ogni partecipante è di 6.500 euro per le aziende che non sono associate al Lean club e di 5.500 euro per quelle associate (volo da e per il Giappone escluso). Il modulo d’iscrizione, disponibile come ciascuna delle altre informazioni sul sito della Liuc, deve essere compilato entro il 15 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA