Martedì 13 Maggio 2014

«La terra rende ciò che dai»
Dall’Enel alla bioagricoltura

Desiderio Carraro al mercato

«Lavoro duro? Guardi, era molto più dura quando lavoravo all’Enel, richiuso in ufficio con il cartellino da timbrare», sorride Desiderio Carraro, che da 15 anni, con la famiglia, gestisce l’agriturismo Pian del Lares (in realtà la dizione esatta è Pian dul lares, letteralmente piana dei larici in dialetto) di Veddasca. Azienda agricola che, grazie alle capacità imprenditoriale di Carraro, è cresciuta negli anni cogliendo l’occasione di aprirsi al grande pubblico, attraverso iniziative molteplici. La bella realtà di via Ingegner Petrolo, a poche centinaia di metri di distanza dallo splendido bosco di larici da cui trae il nome, sarà tra le protagoniste, domenica 18 maggio, della 17ª edizione di “Per corti e cascine”, assaggi e paesaggi della campagne lombarde all’insegna della scoperta delle biodiversità.

Dalla pianura alla campagna. Un tour regionale che ha selezionato le migliori realtà del territorio. E Veddasca c’è. «Oggi io sono protagonista del mio lavoro - spiega Carraro, con al fianco la moglie Isabella - È semplice e soddisfacente: se lavori bene mangi, altrimenti no. Non ci sono trucchi o giochetti con la terra. Restituisce sempre quello che dai».

Dal 1989 Carraro produce formaggi, carni e salumi con metodo biologico e nel rispetto del territorio e dell’ambiente. «L’agricoltura biologica è un metodo di produzione che rispetta la salute dell’uomo e dell’ambiente, ed è un modello di sviluppo sostenibile - spiega - che valorizza la qualità delle risorse delle comunità locali, aiutando queste ultime a far fronte alla concorrenza globale. La nostra adesione ai parametri ed ai valori proposti da Icea (Istituto di certificazione etica e ambientale, ndr) costituisce la formalizzazione di un percorso produttivo e filosofico che seguiamo da anni: fare dei prodotti che siano buoni non solo per chi li mangia ma anche per l’ambiente che ci circonda».

Desiderio e Isabella li potete trovare nei mercati dedicati ai prodotti biologici e agricoli di Varese e Milano. La loro produzione è inserita nei percorsi dei Gas locali. E naturalmente, per chi ha voglia di godersi una rigenerante immersione nel verde, c’è l’apertura dell’azienda agricola al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 18. Con possibilità di visite didattiche per le scolaresche, che tanto successo hanno ottenuto negli anni. La formula “niente trucchi, solo terra” funziona. S. Car.

© riproduzione riservata