Giovedì 01 Maggio 2014

Una Stella al Merito

per venticinque varesini

Anche Daniele Romiti riceverà oggi la Stella al Merito del lavoro

Sono 25 i varesini a cui oggi sarà conferita la Stella al merito del lavoro, diventando così Maestri del lavoro della Lombardia.

La decorazione viene concessa a coloro che hanno compiuto i 50 anni di età e che hanno prestato attività lavorativa ininterrottamente per almeno 25 anni alle dipendenze di una o più aziende.

La Stella al merito del lavoro è conferita con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del ministero del Lavoro (per quelle riservate ai lavoratori all’estero, di concerto con il Ministro degli affari esteri).

La cerimonia avverrà oggi, alle 10.30, nel centro congressi della Provincia di Milano, in via Corridoni 16, alla presenza di autorità governative, civili, militari religiose e di tutti i prefetti delle provincie lombarde.

L’azienda più rappresentata è AgustaWestland di Samarate con l’amministratore delegato Daniele Romiti, il dirigente Vittorio Lorenzo Della Bella, l’impiegata Carmen Pierina Beia, i quadri Silvio Merlo, Rosangela Baldoni, Maria Grazia Audi Grivetta e Valter Colombo e l’impiegato (ex operaio) Claudio Arbini. Segue, con due “maestri” Alenia Aermacchi di Venegono : Alessandro Bevilacqua (impiegato ex operaio) ed Emilio Frascoli (quadro ex operaio). Per Sea Handling Stefano Zanarella (quadro ex operaio) e per Sea Eugenio Ruggiu (quadro ex operaio).

Poi: Maurizio Balconi del Consorzio Fiume Olona di Castellanza; Arnaldo Virginio Baroffio di Agesp di Busto; Luigino Bianconi della Goglio di Daverio; Rosella Caldera di Cartoprint di Caronno Pertusella; Francesco Corradi di Pusterla 1880 di Venegono; Dante Luca Galli di Gianni Pan di Cassano Magnago; Maria Rosa Pagani di Novartis Farma di Origgio; Michele Vincenzo Pecere di Valente di Lainate; Marcello Re della Bticino di Varese; Maria Luisa Savoldi di Trutzscheler Card Clothing di Casale Litta; Ugo Tovaglieri di Goglio di Daverio; Dino Volpato di Tintoria Zerbi di Lonate Ceppino; Mauro Filippo Zorgno di Selex Elettronic Systems di Nerviano.

Questi varesini si sono particolarmente «distinti per meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale. Hanno perfezionato giorno dopo giorno professionalità, cognizioni, rapporti umani, ponendoli al servizio delle proprie capacità. Hanno prodotto un impegno notevole, continuo, progressivo. Lavorando con amore, tenacia, disciplina e dedizione». «Sono stati segnalati anche per buona condotta morale: elemento di base connaturato in ciascuno anche se sempre suscettibile di miglioramento. Questi 25 varesini sono «lavoratori di esempio, incitamento e insegnamento agli altri».

© riproduzione riservata