Giovedì 24 Novembre 2011

"Non ti dimeticheremo mai"
Gornate dà l'addio a Nass

GORNATE OLONA «Così in alto il tuo corpo... così vicino il tuo ricordo... Ciao Nass». Così recitava il grande striscione che questo pomeriggio è stato appeso dagli amici all'esterno della chiesa parrocchiale di Gornate Olona in occasione del funerale di Mathias Nalesso, il giovane di 23 anni morto lo scorso weekend in un tragico incidente stradale avvenuto in piena notte a Olgiate Comasco.
La chiesa era piena in ogni ordine di panche e tanti hanno dovuto assistere alla funzione dall'esterno. Dopo la messa il feretro, coperto da fiori bianchi, è stato portato a spalla da sei amici fino al cimitero. Una distanza di alcune centinaia di metri, coperta a passo lento, accompagnando Mathias nel suo ultimo viaggio, in un emozionato abbraccio collettivo che è servito per far sembrare meno tragica la scomparsa del giovane. Sullo striscione appeso fuori dalla chiesa, oltre alla scritta principale, tanti pensieri e tante firme lasciati da decine di ragazzi e ragazze che conoscevano Mathias: «Tu sei sempre qui con noi, guardaci dall'alto e proteggici», o: «Nass sarai sempre nei nostri pensieri» e anche: «Quante serate, quanti discorsi, quanto bene, ti voglio bene Nass». Messaggi di amicizia e cordoglio, carichi di emozione e tristezza, ma anche di tenerezza e di consapevolezza che neppure una tragedia come questa potrà cancellare il ricordo per un ragazzo apprezzato e ben voluto. «Mi hai sempre rispettato, non ti dimenticherò» scrive qualcuno. «Sei un pezzo di cuore che non finisce mai» e «Non ci sono parole per quanto ci mancherai, un abbraccio caro amico mio», per finire con: «Come sempre sono i migliori ad andarsene. Ciao Cannuccetta.

b.melazzini

© riproduzione riservata