Giovedì 15 Marzo 2012

Nella giunta di Busto Arsizio
il "paperone" è donna

BUSTO ARSIZIO Una sola donna, ma è quella con il reddito più alto: una rivincita in rosa nella giunta di Busto.

Paperone è Laura Mira Bonomi. Solo il vicesindaco Giampiero Reguzzoni si sottrae alla pubblicazione, prevista per oggi: «Ci sono cose più importanti da fare in Comune».

Dopo la Bonomi, nella classifica c'è l'assessore alla cultura Mario Crespi. Un architetto e un avvocato, i cui guadagni sono in gran parte riferibili alle attività professionali più che a quelle politico-amministrative.

I redditi di sindaco e assessori si riferiscono alle dichiarazioni del 2010, anno in cui non tutti gli esponenti dell'attuale esecutivo Farioli erano già in carica.

Terzo il sindaco Gigi Farioli, il cui reddito è quasi interamente dovuto all'indennità di amministratore, 67 mila euro, per un netto da 45 mila.  Dietro di lui Ivo Azzimonti (54 mila euro), Luciano Lista (37.500 euro netti) e Claudio Fantinati (35.700 euro. Lista tra gli assessori è l'unico che percepisce la mezza indennità (16 mila euro invece che 32 mila), dato che continua a lavorare part-time.

Fanalino di coda Gianni Buzzi, che non aveva indennità di carica e che dichiara 17mila euro netti.

Tutti gli altri dati (proprietà, mezzi eccetera) sul giornale di oggi

m.lualdi

© riproduzione riservata