Lunedì 25 Febbraio 2013

Fare vuol tornare alle urne
E c'è già voglia di primarie

VARESE «Fare» non molla: «Ora pensiamo a lavorare sul consolidamento del partito». Parola di Amedeo Nicola, candidato al Senato per la lista "Fare per Fermare il Declino", che commenta a caldo le prime proiezioni sul voto al Senato e alla Camera, che danno le liste di Oscar Giannino ben al di sotto delle soglie di sbarramento per entrare in Parlamento, all'1,20% al Senato e sotto l'1% alla Camera.
In provincia di Varese i primi dati a metà scrutinio per Palazzo Madama parlano di Fare ferma all'1,33%, decisamente al di sotto delle aspettative sul voto in Lombardia. «Noi ci speriamo ancora - sostiene Nicola - visti i primi sondaggi sballati, che davano Grillo al 19% mentre in realtà è sopra il 25, non è detto che anche le nostre liste non abbiano possibilità di recuperare terreno».
Però Michele Boldrin, uno dei fondatori del movimento, dopo aver sfoggiato ottimismo all'inizio degli scrutini, ha iniziato ad ammettere su twitter che «le sensazioni stanno peggiorando». Il quadro generale di confusione conforta in un certo senso i "fattivi": «Mi sembra che siamo nelle condizioni di tornare presto al voto - sottolinea Amedeo Nicola - lavorando sulla consistenza del partito e consolidandolo con delle elezioni primarie per la scelta dei candidati, che non è stato possibile fare per la fretta con cui si è avviata questa campagna elettorale, immagino e credo che possiamo ottenere risultati ancora migliori».
Andrea Aliverti

s.bartolini

© riproduzione riservata