Martedì 21 Maggio 2013

Gli alunni della «Morelli»
protagonisti in Senato

BUSTO ARSIZIO Scuola primaria Morelli protagonista in Senato: le due classi quinte sono arrivate seconde assolute a livello nazionale nel concorso "Vorrei una legge che...". «Un'esperienza emozionante». Nei giorni scorsi a Palazzo Madama i bambini della scuola elementare del quartiere Santi Apostoli sono stati premiati con una targa direttamente dal Presidente del Senato Pietro Grasso e dal sottosegretario all'istruzione Marco Rossi Doria. Prima scuola in tutta la Lombardia, quinta assoluta nella classifica nazionale. Merito degli alunni delle quinte che, insieme alle insegnanti Antonella Gallazzi e Maria Luisa Schipani («commosse fino quasi alle lacrime» come ha raccontato il sindaco Gigi Farioli), hanno messo a punto una proposta di legge, come richiesto dal concorso di educazione civica indetto dal Senato.  Come argomento da trattare hanno scelto il bullismo, tema quanto mai attuale in ambito scolastico. Il loro progetto "Vorrei una legge che...Cancelli nelle scuole la parola bullismo" è disponibile al seguente link: http://eworkshop.senatoperiragazzi.it/fotoracconto/399

Accompagnati dal sindaco Gigi Farioli e dalla senatrice di Busto Arsizio Erica D'Adda, i 27 studenti con le due insegnanti hanno raggiunto Roma in una delegazione guidata dal dirigente scolastico Ernesto Marrella con una ventina di genitori dei ragazzi.  «Un'esperienza emozionante» ammette il preside Marrella. «I nostri studenti sono stati premiati in persona dal Presidente Grasso e hanno potuto incontrare tanti altri coetanei di tutta Italia. Una giornata importante per la loro formazione e per la loro crescita umana, che certamente non dimenticheranno».  Orgoglioso il sindaco Farioli, che non ha voluto mancare l'occasione di seguire i suoi piccoli cittadini nel "tempio" della politica italiana: «Anche stavolta Busto Arsizio si conferma capitale con i suoi studenti che la proiettano in alto a livello nazionale». Dopo le foto di rito e una passeggiata nel centro di Roma, la delegazione premiata in serata è rientrata a Busto.
A. Ali.

b.melazzini

© riproduzione riservata