Centrati in sella da un’auto. Gravissimo motociclista

Centrati in sella da un’auto. Gravissimo motociclista

Ancora sangue sulla Statale 394: l’uomo, 49 anni, è di Dumenza

Marito e moglie travolti da un’auto durante una gita in moto: lui è gravissimo. Ancora sangue sulle strade dell’Alto Varesotto: sabato, a Cremenaga lungo la strada provinciale 61 ha perso la vita Michele Perlini, motociclista di 36 anni residente in provincia di Sondrio, ieri, a 24 ore dal drammatico schianto si è verificato questo secondo grave incidente.

Poco dopo mezzogiorno

Il fatto è accaduto poco dopo le 12 di ieri lungo il tratto della Statale 394 che attraversa il territorio di Brissago Valtravaglia. La strada, tra l’altro, é nota per la sua pericolosità e in più occasioni i sindaci dei Comuni che l’arteria viabilistica attraversa hanno chiesto interventi di messa in sicurezza.

La dinamica dell’accaduto è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Luino, subito intervenuti con i vigili del fuoco del distaccamento luinese. Marito e moglie, di 49 e 46 anni, residenti a Dumenza viaggiavano in sella a una Honda Hornet, quando si sono scontrati con una Toyota Corolla guidata da un’automobilista di 49 anni. Secondo i primi accertamenti la vettura avrebbe svoltato per imboccare una strada laterale impattando con la Honda.

I due motociclisti sono volati sull’asfalto: il quarantanovenne, che era alla guida della moto, è quello che ha avuto la peggio. Areu ha messo in campo tutti i mezzi possibili: sul posto sono intervenute tre ambulanze, l’automedica e l’elisoccorso. Le condizioni del motociclista sono apparse immediatamente molto serie: l’uomo è stato stabilizzato sul posto da medici e personale infermieristico che hanno lavorato senza sosta per oltre 30 minuti in modo da poter garantire al paziente di essere trasportato.

In cinque in ospedale

Il motociclista, per avere la maggiore rapidità nel soccorso, è stato quindi trasportato in elicottero all’ospedale di Legnano dove è arrivato intubato. È stato immediatamente sottoposto a intervento chirurgico: i traumi riportati erano diversi e di diversa natura. È quindi stato ricoverato nel reparto di rianimazione: le condizioni dell’uomo sono gravi e la prognosi è riservata.

Nello schianto sono rimaste ferite sia la moglie del quarantanovenne che la donna alla guida della Toyota, per fortuna in modo meno grave. Entrambe sono state trasportate all’ospedale di Circolo di Varese in codice giallo. Poco prima, a Cuveglio, un incidente dalla dinamica identica ha mandato in ospedale un’altra coppia di motociclisti. Per fortuna in questo caso nessuno dei due versa in gravi condizioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA