Sabato 15 Marzo 2008

Clooney: festa di fidanzamento
sul lago di Como

La notizia è rimbalzata dall’America su Dagospia, il più aggiornato sito di gossip che pubblica una golosissima indiscrezione «Clooney sta organizzando una cena per trenta persona al Navedano, ristorante assai à la page, dove anche Roberta Armani ha festeggiato il suo compleanno (solo con gli amici più intimi)». Interpellati al riguardo, i proprietari del locale comasco hanno detto di non saperne nulla. Certo in agenda ci sono parecchie prenotazioni, tra cui un dinner di americani, ad aprile, nel privé. La prenotazione è arrivata di recente via fax, ma senza nome e cognome del cliente. In calce solo il logo di una nota agenzia di Vip. George potrebbe quindi davvero arrivare. Sarebbe clamoroso se il divo avesse scelto Como per festeggiare il fidanzamento con la 28enne Sarah Larson. Pare sia seriamente intenzionato ad impalmare l’ex barista, definita più volte e con calore «una compagna ideale, sempre serena e paziente». La relazione, ormai consolidata, è nata la scorsa estate, galeotta la presentazione del film «Ocean’s Thirteen» in un night club di Las Vegas. Fu amore a prima vista, destinato secondo i soliti ben informati a durare poco. Invece la bella Sarah è riuscita a mettere le pantofole al turbolento George. La coppia ha già trascorso insieme una romantica vacanza lacustre, la scorsa estate, tra partitelle di pallavolo e gite in motoscafo. Pare che in una delle tante uscite in moto, George abbia fatto conoscere a Sarah anche il Navedano. Potrebbe esser stata quindi lei a scegliere la location per l’evento. Rimane da scoprire la ragione del convivio: c’è in ballo la solita cena con amici e parenti o qualcosa di più? Magari l’annuncio di prossime nozze, in quel di Laglio, per testimoni amici del calibro di Brad Pitt, Matt Damon, Julia Robert. Una cosetta intima, lontano dai riflettori di Hollywood, come quella che stavano per organizzare Tom Cruise e Kathie Holmes, regia di Giorgio Armani. Poi, tutto andò a monte, ma anche nel star-system le voci corrono e qualcuno ha cominciato a parlare in modo inistente del Navedano. Del resto Clooney lo frequenta da quando ha preso casa sul lago. All’attore piace arrampicarsi sulla vecchia strada che costeggia il fiume Cosia per raggiungere il locale : un’ oasi immersa nel verde e abbellita da stagionali fioriture. Dove la parola d’ordine è massimo rispetto della privacy. Il divo siede tranquillamente in mezzo agli altri ospiti. In autunno prenota il tavolo vicino al vecchio camino che domina la sala ristorante. Nei gusti è semplice, ama soprattutto i piatti tradizionali della cucina italiana. A cominciare dalla mozzarella di bufala con i pomodorini di Pachino. Chiede spesso il bis di pasta, con aragosta (fresca) della Sardegna. In compenso rinuncia al dessert: assaggia giusto qualche sorbetto alla frutta. E’ un gran intenditore di vino (nella cantina di villa Oleandra ci sono tutte le etichette doc). Preferisce i rossi, piemontesi e toscani. Non vuol essere disturbato, ma non fa capricci se qualcuno gli chiede un autografo. Paga personalmente il conto e non si dimentica mai la mancia. Accompagnata di solito da quel suo sorriso speciale che ha mandato in tilt più di una cameriera. Così almeno raccontano le solite leggende metropolitane. Quest’anno, con la Larson tra i piedi, Mr Martini potrebbe però star più sulle sue e smetterla di far strage di cuori ovunque vada.
Serena Brivio

f.angelini

© riproduzione riservata

Tags