Documenti da casa in un clic. Gallarate viaggia nel futuro

Documenti da casa in un clic. Gallarate viaggia nel futuro

Carta d’identità elettronica e certificati direttamente online senza code

GALLARATE - «Due passi importanti nel segno dell’innovazione e della semplificazione dei servizi». Così il sindaco Andrea Cassani ed il vice sindaco Moreno Carù hanno definito le due importanti novità che coinvolgeranno i cittadini gallaratesi. Infatti d’ora in poi sarà possibile scaricare i certificati direttamente online e, a partire da lunedì 6 novembre, sarà possibile richiedere l’emissione della nuova carta d’identità elettronica.

«Per ottenere il nuovo documento - spiega il numero uno di Palazzo Borghi - è sufficiente registrarsi sul sito del Comune nella sezione servizi on-line, selezionare la voce prenotazione sportelli e fissare un appuntamento». Infatti, la nuova carta non è rilasciata a vista ma è stampata dall’Istituto poligrafico e zecca dello Stato che provvede a spedire il documento, tramite raccomandata, all’indirizzo indicato dal richiedente sei giorni lavorativi. Inoltre al momento del rilascio della carta d’identità elettronica, che costerà 22,21euro (di cui 16,79 da versare al Ministero dell’Interno), potrà essere indicato il consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti. Un’opportunità che, come sottolineato da Cassani, permetterà di «sgravare gli uffici da un importante mole di lavoro, ad oggi vengono emessi 20 mila certificati all’anno» da un lato ed aiutare i cittadini dall’altro perchè «non saranno più obbligati a prendere permessi di lavoro o aspettare in coda per avere il certificato».

I documenti scaricati in formato pdf, hanno una validità di 6 mesi. Quali certificati è possibile richiedere? Quello di residenza, di cittadinanza italiana oltre a quello di nascita, morte e matrimonio. Questo non è un addio alla documentazione tradizionale: «Sia il digitale che cartaceo per ora devono convivere - precisa il vicesindaco Carù - La nostra è stata una risposta ad un’esigenza di privati ed aziende». Un percorso di ammodernamento iniziato in primavera con il pagamento della tassa rifiuti tramite linkmate. «È in fase di completamento anche la possibilità di pagare online anche altre imposte - svela l’esponente di Forza Italia - Le innovazioni non si fermano e , come annunciato in campagna elettorale, noi saremo pronti per dare ai cittadini i servizi migliori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA