Una serata di donazioni. Con l’arrivo del cane guida

Una serata di donazioni. Con l’arrivo del cane guida

Lions Gallarate

Nella splendida cornice di Villa Borghi a Varano Borghi, il Lions Club Gallarate Host ha voluto, nella serata dello scambio delle cariche tra il presidente uscente Michele Ciorra e il suo successore Carlo Alberto Cova, chiudere l’annata nella maniera più consona alla tradizione di operosa e concreta attività del Club che si avvia a celebrare i 60 anni dalla fondazione.
Come di consueto, la serata è stata celebrata con i giovani del Leo Club Gallarate, che oltre allo scambio delle cariche, hanno presentato ben 6 nuovi Soci, portando così gli  iscritti al considerevole numero di 19.
Ospite d’onore della serata: Prince, stupendo e gioviale Labrador che il Club ha donato a Stefano Pagano, giovane cieco di 21 anni, nel solco di una tradizione iniziata sin dagli inizi dell’ attività del Club che con Prince ha raggiunto 8 donazioni di cani guida.
Significativa al riguardo la testimonianza del presidente del Centro Cani Guida dei Lions Giovanni Fossati, che ha raccontato la sua straordinaria esperienza del Cammino di Compostela al fianco di una giovane non vedente e del suo fedele cane guida. Infine, prima del cambio tra i due presidenti, è stato consegnato un ulteriore sostanzioso assegno al Libro Parlato Lions, Consigliere Alfredo Codecasa, il Service di cui il Club Gallarate Host è da sempre uno dei più importanti e fondamentali sostenitori, sia in termini economici che di risorse umane. Una magnifica e commovente serata arricchita da toccanti parole relative a fatti concreti, nella migliore tradizione del Club.


© RIPRODUZIONE RISERVATA