A2A Energia è biancorossa. «Aziende e sport crescono insieme»
Il dg Coldebella, il sindaco Galimberti e l’ad di A2A Cavallini: l’unione fa la forza

A2A Energia è biancorossa. «Aziende e sport crescono insieme»

Siglato l’accordo, il Lino Oldrini diventa PalaA2A. Coldebella: «Un legame speciale»

Benvenuti al PalA2A! Si chiamerà così, da qui ai prossimi tre anni, la casa sportiva dei biancorossi. Salutato il Pala Whirlpool, messo da parte il classico Lino Oldrini, ecco il battesimo del nuovo PalA2A, frutto dell’accordo con A2A Energia, società del Gruppo A2A attiva nella vendita di energia elettrica, gas e servizi di efficienza energetica, la più importante nel suo settore oltre ad essere quotata in borsa.

Con una conferenza stampa nel Salone Estense del comune di Varese, è stata sancita questa partnership importante, che avrà come detto una durata di tre anni. Non si è voluto parlare di cifre inerenti all’accordo in fase di presentazione, però si tenga presente che nello scorso accordo il colosso Whirlpool versava nelle casse biancorosse 100mila euro a stagione per il naming del palazzetto, che prima fu PalaIgnis e poi Pala Whirlpool. Ora si apre una nuova fase grazie all’accordo con A2A, di concerto con il comune di Varese, che è proprietario dell’impanto, e chiaramente con Pallacanestro Varese, che il palazzetto lo gestisce ogni giorno.

Alla conferenza stampa di presentazione le tre realtà coinvolte non hanno nascosto la loro soddisfazione per l’accordo raggiunto, a partire dal sindaco Davide Galimberti, primo a prendere la parola in sala: «Si tratta di una collaborazione importante, ringrazio A2A per l’attenzione. Questi incontri lasciano ben sperare, sono un segno evidente che il brand Varese è appetibile sia sul panorama nazionale che su quello internazionale e che la nostra provincia, con alle spalle una grande tradizione sportiva e di radicamento tra i cittadini, può essere attrattiva».

Soddisfazione espressa a piene parole anche dal direttore generale Claudio Coldebella, che ha fatto gli onori della Pallacanestro Varese assieme alla direttrice marketing Luna Tovaglieri: «Questa è una bellissima iniziativa, è bello sedersi al tavolo quando lo sport unisce queste realtà. I prossimi tre anni saranno molto importanti per questa partnership, è bello che le aziende riconoscano il valore dello sport e le potenzialità che si possono sviluppare insieme. C’è una possibilità di crescita importante, sono tante le cose che ci legano ad A2A Energia».

Sempre da parte di Coldebella, un appunto su una possibile ulteriore collaborazione per interventi di miglioria del palazzetto e degli spazi per i tifosi: «Settimana scorsa sul Sole 24 Ore è stata pubblicata una doppia pagina sullo stato dell’impiantistica sportiva italiana. Noi stiamo facendo degli investimenti, come ad esempio la creazione di uno store all’entrata, ma anche di immagine verso l’esterno. Il nostro è uno dei primi palazzetti ad essere illuminato a led, ciò consente un notevole risparmio energetico. A2A ci potrà aiutare sicuramente in qualche aspetto, perché c’è la volontà di andare ad investire ancora. Un’ultima considerazione, da uomo di marketing: il naming del palazzetto è un aspetto importante ed è sempre stato rispettato, quindi è giusto che lo si faccia anche con la nuova dicitura PalA2A».

Degno di menzione l’intervento di Andrea Cavallini, presidente ed amministratore delegato di A2A Energia: «I motivi che ci hanno portato a scegliere questa collaborazione sono sostanzialmente tre: anzitutto dimostrare di essere un’azienda del territorio, siamo qui dal 2009, da quando Aspem fa parte del nostro gruppo. Ciò si ricollega ad una seconda ragione, ossia l’evoluzione della nostra azienda, che ha quasi 40mila clienti e che dal primo gennaio 2017 acquisirà totalmente Aspem per diventare un’unica società erogatrice. Poi, ci uniamo a Pallacanestro Varese con grande soddisfazione, per la storia che ha e per il valore che ha trasmesso ai cittadini in questi anni. Inoltre io, pur essendo milanese, sono sempre stato un tifoso della Pallacanestro Varese. Anche se questi sono aspetti da tenere ben distinti».

Ultima nota: l’insegna luminosa all’esterno del PalA2A non comparirà prima di due settimane, mentre gli sticker interni con il logo A2A saranno visibili già da domenica contro Brindisi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA