«Ascolteremo le ragioni e poi ci difenderemo»
Il presidente Taddeo (Foto by Archivio)

«Ascolteremo le ragioni e poi ci difenderemo»

Le dichiarazioni del presidente del Varese Calcio Aldo Taddeo

Rispetto all’udienza pre fallimentare presentata nei confronti del Varese Calcio in programma oggi al tribunale di Varese, il presidente biancorosso Aldo Taddeo, da noi interpellato in serata, ha dichiarato: «La persona in questione, dal mese di marzo non si è più fatta vedere in ufficio e non ha mai prodotto i report mensili, nonostante i nostri numerosissimi solleciti e la richiesta di un incontro che non è mai avvenuto. Ci ha prodotto una fattura di 18.000 euro, dopo che noi avevamo mandato tramite pec la disdetta del contratto per inadempienza. Questa mattina ascolteremo le sue ragioni ma voglio dire fin d’ora che ci difenderemo in tutte le sedi opportune. Dev’essere chiaro anche che non accetteremo di dare soldi a speculatori e a gente che non ha lavorato per noi. Stiamo pagando tutti i fornitori che hanno lavorato per noi, e tutti verranno soddisfatti: ma non stiamo al giochino secondo il quale, visto che ora ci sono i soldi, tutti vengono a bussare. Aggiungo che mi sembra molto strano che questa faccenda esca proprio ora, in pieno calcio mercato, e che l’avvocato della controparte sia un dirigente della Bustese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA