Il Varese Calcio srl precisa e conferma. «La Juniores farà i Nazionali»
La società biancorossa dei proprietari Taddeo e Basile ha precisato la situazione della Juniores Nazionale (Foto by Archivio)

Il Varese Calcio srl precisa e conferma. «La Juniores farà i Nazionali»

La società ha voluto chiarire i dubbi ed escluso la possibilità di non iscriversi al campionato riservato ai ’99-2000

Il Varese avrà la Juniores Nazionale. Ieri la società ha precisato la situazione dopo i fraintendimenti nati durante la conferenza stampa di venerdì, in cui era stata annunciata la scissione in due realtà (Varese Calcio srl, a presidenza Aldo Taddeo, per la Prima squadra; Varese Calcio ssd arl, a presidenza Paolo Basile, per le giovanili) della “galassia” biancorossa.

La conferma

«Varese Calcio precisa che nella prossima stagione la formazione biancorossa parteciperà al campionato Juniores Nazionale come, peraltro, imposto dal regolamento». Questo il comunicato diramato da piazzale De Gasperi, che spiega come sarà il Varese Calcio srl (l’unico a poterlo fare) ad iscrivere (entro mercoledì) insieme alla prima squadra alla serie D anche la Juniores al campionato Nazionale. Confermato poi da un portavoce della società che non si verificherà una rinuncia all’iscrizione della Juniores Nazionale con conseguente pagamento della tassa (15.000 euro): una situazione possibile - l’anno scorso per esempio Verbania, Dro e Lentigione rinunciarono alla partecipazione al suddetto campionato - ma che il Varese non ha intenzione di considerare.

Al campionato Juniores Nazionale prendono parte i nati nel 1999 e 2000: con ogni probabilità, viste le trattative aperte con società di Eccellenza e Promozione per i ’99 attualmente vincolati, la squadra sarà composta soprattutto da 2000, che andranno dunque vincolati fino ai 25 anni pagando i relativi premi di preparazione (che per la stagione 2016/17 per i club di serie D ammonta a 3.240 euro a giocatore da corrispondere ai club in cui il giocatore ha militato dai Giovanissimi in avanti).

Lo “spin-off” Varese Calcio ssd arl, che gestirà dunque le attività del settore giovanile scolastico (da Primi Calci ad Allievi), andrà invece affiliato alla Figc entro il 25 luglio.

In caso di serie C

Diverso il percorso se si verificasse il ripescaggio in Serie C. In questo caso il Varese Calcio srl dovrebbe tesserare tutti i ragazzi dal 2004 al 2001 con il vincolo “giovani di serie”. Un investimento importante, come spiegato dal presidente Taddeo in conferenza stampa venerdì: «Bisogna pagare 2500 euro a ragazzino, quindi oltre ai costi di ripescaggio, iscrizione e fidejussione ci sarebbero altri 300.000 euro di costi da sostenere...».


© RIPRODUZIONE RISERVATA