L’ultimo arrivo è Federico De Min. Ora concentrazione massima al Varese
La firma di Federico De Min

L’ultimo arrivo è Federico De Min. Ora concentrazione massima al Varese

I rossoblù accolgono l’esterno ’97, ex Dro: nel girone B di Serie D ha collezionato 60 presenze. Oggi la rifinitura prima della supersfida

Manca un giorno solo al big match del Franco Ossola, e in casa Varesina si stanno ultimando i preparativi per affrontare la squadra di Paolo Tresoldi. Se per la parte tecnico-tattica sarà decisiva la rifinitura odierna, sul fronte mercato la Varesina ha chiuso un’altra operazione portando a Venegono Superiore il terzino sinistro Federico De Min. Classe 1997, De Min ha giocato le ultime tre stagioni nel Dro, squadra militante nel Girone B di Serie D. La sua esperienza con i trentini è iniziata nel dicembre 2015 e da quel momento ha collezionato 60 presenze con la maglia gialloverde. Un’operazione che completa il pacchetto di esterni bassi da consegnare al tecnico rossoblù, rimasto orfano di Martedì e De Fazio – partito in extremis per Rieti – e di Leonardi Vinasi, infortunatosi alla spalla nel suo debutto contro il Como e sicuro assente domani in quel di Masnago.

Per il laterale arrivato a inizio dicembre (sottopostosi a esami strumentali in settimana) si parla di uno stop di una ventina di giorni, considerato fondamentale per recuperare dalla lussazione rimediata domenica scorsa.

Completando il discorso sul mercato, il bilancio della Varesina si è chiuso in pari grazie a 5 uscite (Chiarabini, Geraci, Martedì, Jozic e Carpentieri) e altrettante entrate (Vinasi, Leotta, Vitulli, Franzesi e De Min). Non abbiamo citato Axel Caldirola? È vero, ma il discorso per la punta del Novara è diverso. Il classe ’98 ha ottenuto dalla società piemontese soltanto il permesso per allenarsi con i suoi nuovi (non tutti) compagni, quindi la Varesina non potrà tesserarlo fino al primo di gennaio, quando aprirà il mercato invernale dei professionisti. Se tutto andrà come previsto dalla società rossoblù, Caldirola potrà tornare a vestire la maglia delle fenici dal 7 gennaio 2018, ovvero dalla prima di ritorno contro il Derthona.

Tornando invece al campo, mister Marzio avrà delle indicazioni più precise sulla formazione da schierare al Franco Ossola dopo la rifinitura odierna. Per ora, a parte il sicuro assente Vinasi, tra le fila rossoblù non si segnalano acciaccati o infortunati. Giovio compreso, che è tornato ad allenarsi in gruppo dopo le noie muscolari avute nelle ultime due settimane. La sua presenza domani non sembra comunque in discussione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA