Varesina, solo 1-1. Testa al Derthona

Pareggio contro l’Union Villa Cassano nell’ultimo impegno precampionato. Ufficializzati i numeri di maglia

Varesina-Union Villa Cassano 1-1

Reti nel st Shiba (V) al 16’, Ceci (U) al 40’.

Varesina (4-3-3) Vaccarecci; Martedì, Milianti, Albizzati, De Fazio; Martinoia, Mira, Giglio; Russo (dal 21’ pt Giudici), Geraci, Giovio. Entrati nel st: Del Ventisette, Jozic, Tino, Menga, Balconi, Morello, Di Caro, Chiarabini, Segalini, Shiba. All. Spilli.

Union Villa Cassano (4-3-3) Di Graci; Pozobon, Della Volpe, Pacifico, Pisoni; Comani, Puka, Scaccabarozzi; Sidki, Mataschio, Testori. Entrati nel st: Rota, Arduini, Taveri, Mazzucco, Martini, Voltan, shala, Macias, Ferrari, Ceci, La Iacona. All. Antonelli.

Note - Ammoniti: Macias (UVC). Angoli: 4-7 fuorigioco: 2-1; tiri (in porta): 3 (2) – 3 (1); falli: 10-23.

Termina con un pareggio l’ultima amichevole del precampionato della Varesina, che ieri è stata fermata sull’1-1 dall’Union Villa Cassano di mister Gianluca Antonelli grazie al gol nel finale di Ceci dopo il vantaggio dei padroni di casa firmato da Shiba al 16’.

Quella del Comunale non è stata certamente una partita memorabile, anzi. Falli, errori ingenui, oltre che banali, e un’attenzione decisamente orientata verso l’appuntamento di domenica contro il Derthona per il debutto in campionato hanno prodotto un match dove l’emozioni si possono contare sulle dita di una mano - anche se, a rigor di logica, non ci si poteva aspettare qualcosa di diverso. Una partita che come anticipato ha rispecchiato il grigiore del cielo sopra Venegono, lasciando tutti a guardare un primo tempo difficilmente commentabile; mister Marco Spilli decide di schierare un undici misto, composto da giovani e vecchi per avere le ultime risposte prima di domenica, mentre il tecnico del Cassano manda in campo dieci ragazzi nati dal ’94 in poi e un unico “veterano”, la punta Maraschio.

Nei primi 15’ di frazione non succede nulla: la Varesina fornisce un antipasto della partita che per lunghi tratti giocherà, ovvero imprecisa e un po’ lenta, mentre il Cassano è sì più attivo (come dimostrano i 3 angoli conquistati) ma mai pericoloso.

Si assiste quindi ad un primo tempo abbastanza maschio, con tante interruzioni chiamate dal direttore di gara, e con un unico sussulto provocato dal palo colpito di testa da Giglio sugli sviluppi di un corner al 35’.

Anche nella ripresa si deve attendere un quarto d’ora prima di una vera azione di gioco, ma allo scattare del 16’ ecco il gol delle Fenici: il Cassano perde male la palla nel cerchio di metà campo, Shiba ne approfitta lanciandosi verso la porta avversaria davanti alla quale scaglia un destro che, deviato da Martini, s’insacca in rete. Varesina che sfiora il raddoppio tre minuti più tardi con un sinistro di Chiarabini terminato di un niente a lato del primo palo, ma che al 40’ si vede bucare da Ceci, che finalizza l’assist di tacco di La Iacona a tu per tu con Del Ventisette.

Novità di giornata la numerazione ufficiale dei rossoblù. Portieri: 1 Vaccarecci, 12 Baglieri, 22 Del Ventisette. Difensori: 2 Balconi, 3 De Fazio, 6 Vittorini, 7 Tino, 21 Menga, 23 Martedì, 24 Scuderi, 26 Albizzati, 38 Milianti. Centrocampisti: 4 Ghidini, 8 Di Caro, 15 Osuji, 18 Morello, 20 Bandaogo, 28 Martinoia, 34 Mira, 77 Giglio. Attaccanti: 9 Shiba, 10 Giovio, 11 Chiarabini, 17 Geraci, 19 Broggi, 90 Segalini, 99 Russo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA