Quelle idee più originali per un regalo azzeccato

Quelle idee più originali per un regalo azzeccato

Albero, decori e presepe sono a posto. Mancano i regali! Scatta, come sempre, a meno di una settimana dalla notte di Natale, la corsa agli acquisti. Tante le idee che devono però fare i conti con le tasche.
Personalmente scelgo pensando a chi sarà destinato il mio regalo, anche se ho un budget ridotto. Preferico pochi e mirati che tanti piccoli cadeaux scelti di fretta pescando a casaccio. Li trovo privi di fantasia e spontaneità, e sinceramente un’offesa anche verso chi li riceve.
La frase “basta il pensiero” implica la volontà di un regalo comunque fatto con il cuore e non perché andava fatto. In alternativa potete scegliere di regalare un bonus spendibile in un negozio di libri, casalinghi o anche per fare la spesa.
E a proposito di regali originali, utili e ben confezionati vi consiglio di fare un salto in centro oggi. Perchè in un negozietto del centro va in scena una favola che inizia così..
“C’era una volta...” è anche la favola di Valia Barriello, la designer varesina che ha creato Melina, la tovaglietta americana che si trasforma in una bambola. Un gioco dal sapore antico, quando le bambole si creavano piegando e arrotolando uno strofinaccio o un asciugamano e poi si lasciava volare, libera, la fantasia.
E da questa usanza popolare, tramandata dalle nonne alle nipoti, è nato un vero e proprio progetto di design.
Pieghe e dimensioni sono state studiate ad hoc e il graphic design ha trasformato il gioco in un prodotto 2.0. E’ nata Melina! Stampata su cotone canvas 100% in tre modelli diversi per volto e colori (€ 25). Sarà uno dei protagonisti del Natale 2014: un regalo per chi bimba lo è. Sempre, per davvero o per finta.
Melina vi da appuntamento, oggi, sabato 20 dicembre da Handmade With Love, in piazzetta San Lorenzo a Varese per conoscerla dal vivo e partecipare all’evento “Mangia, piega, gioca” dove i più piccoli potranno colorare la loro Melina preferita.
E sono sicura che ve ne innamorerete a prima vista. Perchè è nelle favole più belle che si nasconde sempre un pizzico di magia. E il Natale è magia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA