Segreti e trucchi per gli elettrodomestici

Segreti e trucchi per gli elettrodomestici

Come far vivere più a lungo gli elettrodomestici di casa? Basta eseguire, periodicamente, delle semplici operazioni di pulizia e manutenzione e questo basterà a mantenerli efficienti e sicuri e, perché no, anche una mano al portafogli, il che non guasta.

Iniziamo dalla lavastoviglie che, insieme al frigorifero, è l’elettrodomestico più utilizzato dentro casa e quello che funziona giornalmente. Non richiede una particolare manutenzione ma con semplici accorgimenti periodici, sarà possibile averla efficiente per tutta la sua vita. Basterà infatti, almeno una volta al mese, controllare la pulizia del filtro e degli ugelli situati sui bracci di lavaggio. Con l’aiuto dell’aceto bianco si puliranno tutti i pezzi smontati, lasciandoli a bagno almeno quindici minuti insieme a dell’acqua tiepida, e si sciacqueranno poi sotto l’acqua corrente.

In modo analogo si potrà curare tutto l’interno, cestelli e pareti, facendo andare la lavastoviglie con un lavaggio a vuoto dopo averla passata con uno spruzzino contenente aceto bianco. Tornerà splendente e senza alcuna traccia di calcare. Capitolo diverso è quello del frigorifero. In commercio ormai esistono modelli con la funzione “no frost” che evitano l’annoso compito dello scongelamento ma se il vostro è di quelli tradizionali, mettete in conto che al raggiungimento dello spessore di 5/6 mm di ghiaccio, andrà sbrinato e succesivamente pulito all’interno.

Il metodo in assoluto più sicuro è quello di spegnere il congelatore, dopo aver consumato tutti i cibi conservati all’interno nei giorni precedenti ed attendere il naturale scioglimento del ghiaccio. Non utilizzate il classico cacciavite per togliere i blocchi, distruggereste solo le serpentine. Per pulire l’interno, una volta tolto il ghiaccio, basterà utilizzare una soluzione di acqua e aceto bianco e subito dopo asciugare con un panno morbido e asciutto. Infine il forno, sempre sotto l’attacco dei grassi delle pietanze cucinate. Con una soluzione naturale di acqua, bicarbonato di sodio e aceto bianco, passerete tutte le pareti interne e succesivamente lo accenderete per almeno quindici minuti ad una temperatura di 100 gradi. Questo permetterà il distacco dei grassi che poi andrete a detergere con un panno asciutto, ripetendo l’operazione se necessario un paio di volte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA