Domenica 08 Maggio 2011

Riforme/ Berlusconi: Premier non ha potere, Colle corregge tutto

Olbia, 8 mag. (TMNews) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante un comizio a Olbia è tornato a rilanciare la necessità di riforma dell'architettura dello Stato. Il premier ha sottolineato che i padri costituenti, per paura che si riformasse un regime, "hanno diviso il potere in tre istituzioni" ma non hanno dato "nessun potere al presidente del Consiglio dei ministri". "La gente - ha sostenuto - pensa che mi basti schioccare le dita, ma il premier può solo suggerire non può ordinare nulla, ha solo il potere della sua autorevolezza". "Il Cdm fa una legge che poi va al capo dello Stato - ha affermato il premier - che interviene sempre per correggere questa o quella cosa".

Bac

© riproduzione riservata