Black Friday: «una possibilità per dare impulso agli acquisti»

Black Friday: «una possibilità per dare impulso agli acquisti»

Il consigliere regionale di Busto Arsizio Giampiero Reguzzoni sostiene i commercianti firmando la nuova Legge di Regione Lombardia

BUSTO ARSIZIO - Black Friday, «una possibilità in più per dare impulso agli acquisti e attrarre magari anche vicini svizzeri». Ad affermarlo è il consigliere regionale bustocco Giampiero Reguzzoni, primo firmatario della proposta di modifica della legge regionale sul commercio, che nei mesi scorsi ha introdotto la possibilità di applicare liberamente sconti e promozioni nei negozi in occasione del Black Friday. «Sono molto contento di apprendere che molti commercianti del territorio varesino abbiano voluto cogliere un’occasione come quella del Black Friday proponendo tante iniziative promozionali - sottolinea l’ex vicesindaco di Busto Arsizio - una possibilità in più per dare impulso agli acquisti e attrarre magari anche vicini svizzeri. Domani i negozianti potranno liberamente applicare iniziative legate al Black Friday senza incorrere in pesanti sanzioni, come purtroppo è accaduto nel corso dell’ultimo anno. Questo sarà possibile grazie alla nuova Legge di Regione Lombardia, di cui sono stato primo firmatario». Reguzzoni, accogliendo le numerose lamentele denunciate dai piccoli e medi esercizi commerciali e dai cosiddetti negozi di vicinato sanzionati lo scorso anno per aver applicato sconti non ancora divenuti legali (gli sconti erano consentiti solo a partire da un mese prima di Natale, quindi anche quest’anno il 24 novembre sarebbe rimasto escluso senza la modifica alla legge), è stato il primo proponente della nuova legge che disciplina le vendite promozionali. «Per molti negozi e attività commerciali di piccole dimensioni - spiega Giampiero Reguzzoni - le sanzioni hanno un peso ovviamente molto diverso rispetto alle grandi multinazionali dell’e-commerce o alla grande distribuzione organizzata, capaci di assorbirle più facilmente e senza grandi ripercussioni. Grazie alla nuova Legge, Regione Lombardia ha permesso di fatto un’iniziativa che, seppur nata negli Stati Uniti, è diventata consuetudine anche da noi e può rappresentare per i piccoli commercianti un occasione importante».


© RIPRODUZIONE RISERVATA