Giallo a Marnate. Un’auto in fiamme e una ragazza di cui non si trovano tracce

Giallo a Marnate. Un’auto in fiamme e una ragazza di cui non si trovano tracce

Notte e mattinata movimentate nei boschi della zona, noti per essere stati in passato un importante centro di spaccio. Un uomo ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, ma le sue versioni sono contrastanti

MARNATE - Giallo e mistero nei boschi di Marnate. Un uomo di 35 anni residente nella zona e già noto alle forze dell’ordine ha richiesto ieri notte l’intervento delle stesse poiché la sua macchina stava andando a fuoco. L’uomo ha anche dichiarato di aver visto entrare nel bosco una ragazza ventenne anche lei originaria della zona, ma da ieri notte a stamattina le versioni rilasciate sulla vicenda sono state contrastanti: una prevede che la ragazza sia entrata spontaneamente in un bosco, mentre nell’altra sembra che vi sia entrata accompagnata da due uomini di origine marocchina. Ma della ragazza non è stata trovata alcuna traccia nelle ricerche.
La zona dove sono accaduti i fatti è quella che è stata definita come “i boschi dello spaccio” per l’intensa attività registrata negli anni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Busto/Gallarate, i Carabinieri di Saronno assieme al nucleo investigativo di Varese, la Protezione Civile e il Personale di soccorso Areu per soccorrere eventuali feriti.

Ampi approfondimenti sul giornale in edicola domani, lunedì 16 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA