Quattro zampe padroni della “loro” area: «Un regalo per tutti»
La nuova area per cani è nella parte finale di via Giacchetti

Quattro zampe padroni della “loro” area: «Un regalo per tutti»

L’inaugurazione ufficiale della nuova area cani.

Cani che scodinzolano e abbaiano, padroni sorridenti e, a sottofondo, le note del Centro musicale cittadino. L’inaugurazione ufficiale dell’area destinata allo sgambamento dei quattro zampe cittadini è avvenuta a tutta festa ieri mattina. Il nuovo quartier generale in cui i cani potranno scorrazzare e giocare insieme tra loro è stato posto nella parte finale di via Giacchetti. E che quest’iniziativa fosse molto attesa lo dimostrano le molte persone presenti.

L’occasione per dare il battesimo alla nuova area è stata la celebrazione della quarta giornata della manifestazione “Amici per la zampa”. La spiegazione di quanto fosse necessaria quest’area così come della soddisfazione per averla potuta donare alla cittadinanza ha camminato lungo le parole del primo cittadino Vittorio Landoni: «L’area è operativa già da qualche tempo – ha affermato – auspichiamo che sia utilizzata con responsabilità e rimettiamo questo al buon senso di chi ne farà uso». Il pensiero di Landoni è poi corso alle popolazioni terremotate del centro Italia e in particolare alla visita effettuata ad Accumoli: «Lì ho visto anche diversi cani – ha spiegato – ed è bello aver potuto portare e rilanciare anche da qui un messaggio di solidarietà e vicinanza non soltanto alle popolazioni colpite dal terremoto ma anche ai loro amici cani». L’inaugurazione della nuova struttura ha rappresentato uno dei momenti di festa della giornata interamente dedicata al miglior amico dell’uomo e organizzata a braccetto con “Fortesan” e “Casa Gino”.

«Tenevamo molto – ha aggiunto Landoni – a offrire una struttura in cui i cani potessero divertirsi insieme con i loro padroni e poter giocare liberamente, siamo molto felici di avere realizzato quest’obiettivo nella consapevolezza di quanto sia piacevole per una famiglia avere un cane con sé». A rafforzare l’abbraccio con le popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia ha concorso anche un’iniziativa; le manifestazioni svoltesi ieri a Gorla Minore sono infatti servite a raccogliere fondi da destinare appunto all’aiuto degli animali presenti in quelle terre e bisognosi di assistenza. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA