Anziano muore investito sotto gli occhi della moglie

Anziano muore investito sotto gli occhi della moglie

Giuseppe Mazzà, gallaratese di 79 anni, è stato travolto nella mattinata di ieri

Mattinata tragica ieri a Legnano: un cittadino di 79 anni di Gallarate, Giuseppe Mazzà, è stato travolto alle prime luci dell’alba mentre stava attraversando viale Toselli. I fatti si sono svolti ieri intorno alle 6.

Stando alle prime informazioni, Mazzà si trovava a bordo della sua utilitaria in compagnia della moglie, una donna di 75 anni, quando a un certo punto sarebbe sceso dall’autovettura attraversando la carreggiata. In quello stesso momento una macchina lo ha investito, uccidendolo sul colpo. Una tragica circostanza sulla quale stanno cercando di fare chiarezza i carabinieri della Compagnia di Legnano.

Secondo le prime informazioni pare che l’uomo avesse attraversato la strada per chiedere alcune informazioni di carattere stradale. Avrebbe parcheggiato a destra della carreggiata e poi sarebbe sceso attraversando viale Toselli. A quel punto è stato travolto da un’autovettura. Lo schianto è stato molto violento, tanto da non lasciare scampo al pedone. L’uomo è deceduto davanti allo sguardo scioccato della moglie che stava aspettando in macchina.

In pochi minuti sul luogo dell’incidente sono intervenuti i mezzi di soccorso del 118 che hanno prestato i primi soccorsi alla signora, sotto choc. Per il marito, purtroppo, non c’era più nulla da fare. È probabile che al momento dell’intervento dei paramedici l’uomo fosse già deceduto. La signora, invece, più che altro a scopo precauzionale è stata trasportata in ospedale a Legnano, ma le sue condizioni non sarebbero gravi. L’hanno trasferita, infatti, in codice verde in attesa che fosse sottoposta a tutti gli accertamenti necessari.

Nel frattempo sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Legnano. I militari hanno effettuato i rilievi tecnici dell’incidente in modo da ricostruire con esattezza come si sono svolti effettivamente i fatti.

Per poter arrivare a fare piena luce sulle circostanze del tragico accaduto sono state raccolte le testimonianze oculari dei fatti. La pattuglia si è soffermata a lungo nella zona in modo da cercare di definire con esattezza le responsabilità della tragedia. Quello di ieri, purtroppo, non è stato un caso isolato ma è stato l’ennesimo incidente nel quale un pedone del Varesotto ha perso la vita negli ultimi mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA