Scoppia una bombola. Ragazzo salvo per miracolo

Scoppia una bombola. Ragazzo salvo per miracolo

Boato in via Padova, gravi danni a una palazzina. Ferito lievemente un nigeriano

Pomeriggio ad alta tensione a Oggiona Santo Stefano: intorno alle 18.30 di ieri all’interno di un appartamento è esplosa una bombola del gas che ha provocato danni all’abitazione all’interno della quale è avvenuto lo scoppio, ma per fortuna nessuno è rimasto ferito in maniera grave.
Nell’incidente ha riportato solo lievi escoriazioni a un dito un nigeriano. Tuttavia lo spavento è stato enorme per lui, ovviamente, ma anche per tutti i vicini di casa e per chi ha sentito quel tremendo botto.

Al secondo piano

Stando alle prime ricostruzioni l’esplosione sarebbe stata provocata da una bombola da cucina. Per motivi ancora in fase di accertamento si è verificato lo scoppio che ha investito il giovane nigeriano, tramortendolo senza però produrre per fortuna effetti devastanti sulla sua incolumità.
Il botto, tuttavia, ha avuto conseguenze strutturali sull’alloggio. Stando alle prime ricostruzioni, infatti, la deflagrazione avrebbe danneggiato in maniera seria il tetto dell’alloggio nel quale lo straniero viveva. I fatti si sono svolti all’interno di un appartamento di via Padova. La palazzina coinvolta dallo scoppio si sviluppa su due piani: il nigeriano vive al secondo.

Attimi di paura

Tutto è avvenuto all’interno della sua abitazione. Sul luogo dell’incidente si sono precipitati diversi mezzi di soccorso dei vigili del fuoco, oltre a mezzi del 118. I sanitari hanno prestato le prime cure mediche al ferito, il quale per fortuna sta bene, anche se le conseguenze sarebbero potute essere ben più tragiche. In via Padova si sono concentrati anche diversi mezzi dei vigili del fuoco che hanno promosso minuziose operazioni di messa in sicurezza della palazzina. Si sono soffermati a lungo nella zona per verificare che lo stabile non avesse avuto problemi di natura strutturale. Lo scoppio è stato avvertito anche da molto distante, tanto che nel giro di poco tempo diversi curiosi si sono assiepati nella strada.
In via Padova sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio. I militari hanno raccolto tutti gli elementi necessari per definire con esattezza come si sono sviluppati i fatti. I militari, sulla base della versione fornita dai testimoni, dal racconto del titolare dell’alloggio e sulla base della relazione redatta dai pompieri, stanno tentando di fare piena luce sulle circostanze dell’incidente.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA