Cucciola era condannata a morte. Ora grazie ai volontari avrà una casa
Cucciola al momento del salvataggio

Cucciola era condannata a morte. Ora grazie ai volontari avrà una casa

La piccola Border Collie abbandonata legata. Salvata dal Soccorso Emergenza Veterinaria

Abbandonata legata a un palo senza possibilità di poter bere o mangiare. Praticamente condannata a morte. Adesso è salva grazie all’intervento di Como Soccorso Emergenza Veterinaria e a Erica e Mafalda, che hanno segnalato la sua presenza e le hanno lasciato qualcosa da mangiare. Chi l’ha abbandonata, invece, deve stare molto attento: gli agenti della polizia locale stanno cercando il o i responsabili di quella (per fortuna scampata) mancata a morte che rischiano una denuncia (penale) per maltrattamento e abbandono di animale.

Lei è un incrocio di Border Collie di 3, forse 4 anni, agile, giocherellona e affettuosa: un nome non ce l’ha ancora, ma ieri parlando con Riccardo Terzi, presidente di Como Soccorso Emergenza Veterinaria, la parola cucciola è venuta fuori più volte ed è parso appellativo perfetto per lei. «È sicuramente il cane di un pastore – spiega Terzi – dalle testimonianze che abbiamo racconto nel terreno dove siamo riusciti a recuperarla c’era un gregge. E il cane è stato visto insieme al gregge». Poi il gregge se ne è andato e Cucciola è stata lasciata lì, legata ad un palo con una corda robusta e molto corta.

«Un gesto sicuramente volontario – spiega Terzi – Nessun pastore dimentica il proprio cane legato da qualche parte e se ne va». Cucciola, mostrando una voglia di vivere incredibile, quella corda l’ha rosicchiata riuscendo a liberarsi. «Ha vagato due settimane con il rischio di morire di fame, di freddo o di finire sotto un’auto – spiega Terzi – Ci hanno detto che con il gregge c’erano due cuccioli. Probabilmente i suoi. Forse è stata legata per evitare che lei seguisse il gregge, poi il cane è rimasto in quel terreno perché ha continuato a sentire l’odore dei cuccioli».

L’associazione, che opera in provincia di Como, ma anche di Varese e Milano, per recuperare Cucciola ha messo in campo Trilly, cagnolina dolcissima e addestrata per questo, che ha conquistato la fiducia della piccola abbandonata riuscendo a portarla sino alla gabbia per il recupero. Ora Cucciola è sana e salva: starà 10 giorni in canile sanitario, dove sarà visitata e rifocillata, quindi spostata in altra struttura pronta per l’adozione. E un nome tutto suo.
Chi l’ha abbandonata invece deve pagare. Chiunque abbia informazioni contatti subito la polizia locale di Cislago oppure il servizio veterinario di Asl Varese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Telegram Ti è piaciuto quest’articolo? Iscrivendoti al servizio Telegram, potrai ricevere le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti