Entusiasmo, famiglie e un fiume di studenti: Nature Urbane esalta l’amministrazione
Le liste vicine al sindaco in coro: «Il festival è stato un successo» (Foto by Archivio)

Entusiasmo, famiglie e un fiume di studenti: Nature Urbane esalta l’amministrazione

Dopo dieci giorni di eventi e viaggi tra i tesori verdi della città, le impressioni dalla giunta sono più che positive

Conclusi i dieci giorni del festival “Nature Urbane”, è giunto il momento di tirare le somme dell’evento per i rappresentanti delle liste a sostegno dell’amministrazione Galimberti.

Sabato mattina, sotto il grande faggio dei Giardini Estensi, luogo di debutto e di chiusura della kermesse, i promotori dell’evento hanno incontrato la stampa per esprimere la propria valutazione. Uno dei punti forti del festival, come evidenziano Luca Conte, capogruppo in consiglio comunale del Pd, Luca Paris, consigliere del Pd, Francesco Spatola (Pd) ed Emilio Corbetta (Pd), è la capacità di accrescere l’entusiasmo nel pubblico, che si tratti di varesini piuttosto che di gente giunta da fuori per assistere agli oltre 200 appuntamenti condensati in poco più di una settimana.

Dietro ad una grande manifestazione ben riuscita come questa, c’è a monte un lavoro che richiede un grande dispendio energetico, ed è lo stesso Paris a sottolinearlo, poiché l’obiettivo è stato raggiunto grazie al lavoro sontuoso dell’amministrazione, alle diverse collaborazioni esterne e all’impegno dei dipendenti comunali.

Un altro elogio giunge dalle parole di Conte, affermazioni che risaltano l’attinenza del tema scelto con l’attualità e ancor più con la città di Varese. All’incontro sono intervenuti anche Tommaso Piatti e Maria Paola Cocchiere, consiglieri della lista Galimberti, i quali hanno richiamato l’attenzione sulla partecipazione di famiglie e studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, dato importante che denota interesse in più fasce d’età, e, più in generale, se si considera la straordinaria risposta della cittadinanza, una proposta valida e attrattiva.

Anche Valerio Crugnola e Angelo Del Corso, della lista Varese 2.0 hanno definito Nature Urbane un successo, soddisfazione che deve essere metabolizzata presto e tradotta in nuova linfa per promuovere l’edizione del prossimo anno. Questa esperienza dall’alta qualità culturale deve servire da traino per far uscire la Fiera di Varese dalla dimensione provinciale, offrendole un ampio respiro grazie ad un potenziale collegamento con il prossimo festival “Nature Urbane”.

A conclusione della conferenza, ha preso parola Enzo Laforgia, della Lista Progetto Concittadino, per il quale la scelta tutta politica di puntare al paesaggio, all’ambiente e al verde, dovrà, d’ora in poi, essere sostenuta da coerenti azioni e scelte amministrative, affinché a Varese si possa migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA