«Il sorriso è la prima medicina per guarire»
Matteo 17 anni

«Il sorriso è la prima medicina per guarire»

LA STORIA/2 - Matteo, 17 anni. Piccoli e grandi guerrieri, quattro testimonianze di forza, coraggio, solidarietà e sorrisi stupendi

Matteo ha 17 anni e frequenta gli ospedali da quando ne ha compiuti 10. È affetto da una malattia rara: la sindrome di Linch. «Non mangiavo, non stavo mai bene, calavo di peso. Così, i miei genitori si sono rivolti all’Ospedale Del Ponte e, tramite loro, siamo entrati in contatto con il famoso Centro tumori di Milano- racconta - Lì hanno scoperto che avevo un tumore all’intestino e mi hanno operato per rimuoverlo». Sembrava ormai un incubo lontano, quando un anno e mezzo fa Matteo riprende a star poco bene. «Si trattava di un secondo tumore che mi portava a non respirare più e mi provocava acqua nei polmoni e nel cuore. Vista la sua posizione, il tumore non poteva essere rimosso, quindi ho iniziato il ciclo di chemioterapia della durata di due anni. Se tutto va bene, finisco il ciclo il prossimo marzo. Queste brutte esperienze di vita mi hanno insegnato tanto: aiutare gli altri ed essere contenti. Anzi, sorridere è un obbligo perchè è la prima medicina che ti fa guarire».

Leggi anche le altre storie
STORIE DI VITA E DI AMORE - Adesso Andrea insegue il futuro
LA STORIA/1 - Il piccolo Rayan - «Oggi quei volontari sono la nostra famiglia»
LA STORIA/2 - Matteo, 17 anni - «Il sorriso è la prima medicina per guarire»
LA STORIA/3 - Giulia, 24 anni - «Ho scoperto una forza che non conoscevo»


© RIPRODUZIONE RISERVATA