Causa maltempo l’evento di sabato  per i 30 anni di Internet  è stato annullato
Appuntamento con l’Internet Day anche in piazza Monte Grappa con il nostro quotidiano e tante sorprese

Causa maltempo l’evento di sabato per i 30 anni di Internet è stato annullato

L’evento non si terrà più causa maltempo

AGGIORNAMENTO: Causa Maltempo l’evento organizzato il 30 aprile non si terrà

TESTO ORIGINALE: Varese Festeggia l’Internet Day. Il 30 aprile in piazza Monte Grappa, il nostro quotidiano renderà omaggio al World Wild Web con un’installazione all’insegna della tecnologia.
L’anno di nascita di Internet può essere considerato il 1969, quando fu creata Arpanet, la rete di computer realizzata da Darpa, l’agenzia per il coordinamento delle ricerche militari, che diede un grande impulso alla ricerca scientifica e universitaria.
Altra tappa fondamentale nel 1973 fu la creazione del protocollo Tcp/Ip grazie all’intuizione di Vinton Cerf e Bob Khan, due scienziati che operavano per Darpa. Solo nel 1982 entrò in uso la parola “Internet” e nel corso degli anni Ottanta fu di uso esclusivo di scienziati e ricercatori che sperimentarono forme di cooperazione ma anche le prime “comunità virtuali”.

Al centro della connessione

Solo a partire dal 1993 la rete Internet, per la quale alla fine dell’anno precedente era stato progettato il Word Wide Web, si aprì ai privati e agli usi commerciali. Fu l’inizio dell’exploit.
Il primo collegamento fra una postazione italiana e la rete Arpanet fu effettuato dalla sede del Cnuce, il Centro di calcolo elettronico del Cnr di Pisa, nel 1986. Era il 30 aprile, giornata che quest’anno il presidente del consiglio Matteo Renzi ha ufficialmente proclamando come l’Internet day, atto di nascita di Internet in Italia.
E noi abbiamo deciso di festeggiare il trentennale con una grande installazione in piazza Monte Grappa, cuore e centro di connessione della città.
Chiederemo a voi lettori come immaginate la Varese del futuro, un’idea di riflessione sui cambiamenti positivi e negativi introdotti dal web e soprattutto dalla velocità con la quale il nostro mondo e la nostra quotidianità sono state stravolte.
Avrete la possibilità di esternare dubbi, perplessità, paure, ma anche aspettative, speranze, e desideri. Protagoniste della giornata saranno due porte, una bianca e una rossa (i colori di Varese e del nostro giornale), simbolo dell’apertura verso il mondo digitale e della conseguente possibilità di creare infinite connessioni.
Proprio sotto a queste porte i nostri lettori potranno essere fotografati e gli scatti saranno pubblicati sul quotidiano e all’interno della nostra galleria fotografica digitale.
Una grande festa insomma con un sacco di sorprese che vi sveleremo nei prossimi giorni.
Affacciandosi dalle due porte magiche, per esempio, si potrà avere accesso ad un mondo di visioni. Vi aspettiamo sabato 30 aprile in piazza Monte Grappa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA