La notte del liceo Cairoli. Tra stelle, mito e testi poetici
Un’immagine della notte bianca del liceo classico nello scorso anno: lezioni ed emozioni al Cairoli (Foto by archivio)

La notte del liceo Cairoli. Tra stelle, mito e testi poetici

Stasera dalle 18 il liceo classico varesino festeggia la notte bianca come in tutta Italia

Al via stasera, dalle ore 18,00 alle ore 24.00, la notte bianca del Liceo classico «E. Cairoli» di Varese. Si tratta della terza edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico, iniziativa promossa dall’Associazione Italiana di Cultura Classica. Nella notte di stasera, curiosamente venerdì 13, presso il Cairoli (ingresso da via Dante, 11), in contemporanea con altri 366 Licei Classici di tutta Italia, si susseguiranno eventi di varia natura, curati da studenti e insegnanti, con ingresso libero.

«Il Liceo classico, in Italia e a Varese, conferma così la sua vocazione ad essere luogo di formazione e crescita – spiega il preside Salvatore Consolo - in grado di promuovere energie creative, proponendosi come punto di riferimento culturale per il territorio». Il programma della Notte inizierà con un Benvenuto musicale, a cura del Coro del liceo. Aperta una mostra fotografica in ricordo della prof.ssa Silvia Moroni, a cura di Carminati Beatrice e Martarelli Irena. Presso il Laboratorio di arte, in scena una lezione su Winckelmann, della prof Francesca Ricardi. Aldinio Elettra parlerà invece di Guido Gozzano. In 4^D protagonista l’effetto serra, una lezione di Giulia Satta e Margherita Cerati. La Prof.ssa Liudmila svelerà la “Poetry to see”, mentre, in III D, di scena sarà “Lo splendente aspetto delle stelle: dalla letteratura greca alla fisica moderna”, del Prof. Ugo Mondini e gli studenti di 2 B (Cafà Sofia, Colombo Giorgio, Forlani Davide, Ronchetti Alessandro, Salvò Alice).

Silvestro Pascarella, Angela Romano e gli studenti del viaggio USA 2016, sveleranno “Come sarà l’America del dopo Obama”. Il più classico viaggio di Odisseo, tra mito archeologia e simbolo, sarà la lezione della prof.ssa Nerella Botta. “Sherlock Holmes e Watson: la necessità del legame” sarà la lezione di Giulia Calvi. “Tutte le strade portano al classico” è invece la curiosa lezione di Arianna Domenico. Amicizia nell’antica Roma, una lezione del Prof. Marco Malaspina. Imperdibile la lezione sulla figura del diavolo, di Enrico Lucchetti di 1^ E, e la “Presentazione difesa personale” di Maestro Luciano Talamona e suoi allievi, coordina prof.ssa Franca D’alfonso. Segnaliamo uno Scienze Show, della Prof.ssa Daniela Di Grazie e i processi impossibili a Galileo e Socrate a cura dei proff Adriano Gallina, Angela Romano, Rossella Frapiccini, Maria Vittoria Petrucciani. In scena Friedrich Dürrenmatt, a cura del Gruppo teatro di Pinuccia Soru e Valentina Maselli. Altri percorsi mitologici a cura dei proff Enzo Laforgia e Massimo Martini. Ferdinando Maieron presenterà invece al pubblico i Borgia. Reading su Boccaccio a cura delle proff Maria Vittoria Barbieri e Rossella Frapiccini. Quando la notte si farà notte, arriveranno le sonorità pop-rock dei “Slide away”, chiuderà la rassegna un recital del poeta Silvio Raffo, con testi poetici di Rimbaud e Campana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA