Torniamo in piazza per ascoltare la vostra voce. A tu per tu col giornalista per parlare di Varese
Si rinnova l’appuntamento con il giornalista in centro all’ex Iat di piazza Monte Grappa. Ci troverete lì ogni mese

Torniamo in piazza per ascoltare la vostra voce. A tu per tu col giornalista per parlare di Varese

La nostra iniziativa - Il 25 giugno dalle 10 alle 12 saremo all’ex Iat di piazza Monte Grappa. Abbiamo cambiato giorno per darvi ancora più spazio

Il 25 giugno, dalle 10 alle 12, ritorna l’appuntamento con il “Giornalista in piazza”, un’idea che La Provincia di Varese ha lanciato negli ultimi mesi e che ha avuto un ottimo successo presso i suoi lettori.
Per essere un interlocutore attento ai bisogni di chi quotidianamente dà credito a un giornale non servono grandi cose: basta un luogo fisico (nel nostro caso si tratta dell’ex Iat di piazza Monte Grappa, ovvero la casupola vicino alla fontana che oggi sarà esclusivamente a nostra disposizione) in cui incontrarsi per riscoprire il valore e l’importanza di un dialogo vis-à-vis, un orecchio capace di mettersi a disposizione e ascoltare davvero e la voglia di mettersi in gioco.
Tutto questo è il “Giornalista in piazza”. Il 25 giugno, per due ore, accoglieremo chiunque abbia intenzione di parlarci della città, dei suoi problemi, di ciò che va cambiato e dunque merita uno spazio su un quotidiano che si propone l’obbiettivo di contribuire a una Varese migliore, quella che necessariamente passa dalla sostanza dei suoi cittadini. Riceveremo volentieri, però, anche chi avrà voglia di discutere con noi un’idea, un progetto, una novità, proseguendo nella chiara missione di essere un megafono per chi ha un sogno da condividere con tutti coloro che fanno parte della comunità.
Per questioni di opportunità: vogliamo dare ancora più spazio a chi fedelmente ci segue. Le mattine infrasettimanali avevano il limite di essere troppo condizionanti per chi lavora e non può certo abbandonare le proprie mansioni per raggiungerci: ci auguriamo, invece, che il sabato possa essere più comodo e meno frenetico, dando a un numero maggiore di persone la possibilità di interloquire con noi. Così sarà fino alla fine dell’anno, con un calendario di appuntamenti da segnare in agenda: 25 giugno, 16 luglio, 6 agosto, 24 settembre, 22 ottobre, 26 novembre e 17 dicembre. Vi aspettiamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA