Travolta e uccisa dopo la spesa
I rilievi del tragico incidente sono stati affidati a polizia locale e polizia stradale, giunti sul posto insieme al 118 (Foto by Varese Press)

Travolta e uccisa dopo la spesa

Tragedia a Cugliate - Dina De Biasi, 75 anni, abitava poco distante. L’auto l’ha fatta volare per 10 metri

CUGLIATE FABIASCO - È morta sul colpo Dina De Biasi, pensionata di 75 anni, travolta da un’auto lungo la strada provinciale 6 nel tratto che attraversa Cugliate Fabiasco. L’incidente è avvenuto pochi minuti prima delle 14 di ieri. La donna stava attraversando la strada sulle strisce pedonali all’altezza del Carrefour che si affaccia sulla provinciale quando è stata travolta da una Bmw bianca che correva in direzione Varese: la pensionata, che abita poco lontano dal luogo dell’incidente, è stata sbalzata sull’asfalto con un volo di oltre 10 metri. L’incidente è avvenuto sotto gli occhi di numerosi testimoni. Immediata la chiamata ai soccorsi: sul posto sono arrivati in pochi minuti i mezzi inviati dal 118 Varese, oltre agli agenti della polizia stradale di Varese e agli agenti dell’ufficio di polizia locale. Le condizioni della pensionata sono apparse immediatamente disperate: i medici e il personale infermieristico (arrivati con auto medica e ambulanza) hanno tentato il tutto per cercando in ogni modo di salvare la donna. È stato purtroppo tutto vano: Dina è spirata poco dopo. Non è stato possibile nemmeno tentare il trasferimento in ospedale. Ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari anche il trentottenne alla guida della Bmw, che si è fermato immediatamente e ha accusato un malore nel momento in cui ha realizzato l’accaduto. L’automobilista era sotto choc e non ha mai smesso di piangere mentre non riusciva a spiegare con esattezza i fatti agli inquirenti. È stato trasportato in ospedale in codice verde: non è grave. Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i familiari della settantacinquenne comprensibilmente stravolti dal dolore. La provinciale è stata chiusa per quasi due ore nel tratto interessato dall’incidente con il traffico deviato lungo percorsi alternativi. Una chiusura necessaria per permettere l’intervento dei soccorsi e per consentire agli agenti della Stradale di ricostruire la dinamica dell’incidente. L’anziana era sulle strisce pedonali; il fatto è già stato confermato da numerosi testimoni. Gli accertamenti si stanno concentrando in modo particolare sulla velocità alla quale la Bmw viaggiava al momento dell’investimento. Il trentottenne, come da prassi, è indagato per omicidio colposo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA