Ufficiale: «Caccia sospesa fino al 16 novembre»

Ufficiale: «Caccia sospesa fino al 16 novembre»

Richiesta accolta. Emanuele Monti: «Misura coerente e inevitabile nell’interesse dell’ecosistema, già messo a dura prova dell’incendio in corso»

«Accogliendo la mia richiesta, l’Assessore Fava ha disposto a mezzo decreto la chiusura temporanea del prelievo venatorio nel territorio del parco regionale Campo dei Fiori a seguito degli incendi di questi giorni». Ne da notizia Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega Nord al Pirellone a seguito dell’incontro avvenuto oggi con l’Assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia Gianni Fava.

«Si tratta di una buona notizia – prosegue Emanuele Monti – che dimostra quanto sia tempestiva Regione Lombardia nella gestione di ogni aspetto della crisi in atto. Nello specifico il decreto emanato oggi sospende l’attività venatoria dalla data dell’1 novembre fino al 16 di novembre, nei territori dei comuni di Comerio, Barasso, Luvinate, Casciago, Varese e Brinzio.
Questa misura – spiega l’esponente della Lega Nord – è coerente con la situazione venutasi a creare, dove alcuni cacciatori, approfittando della fuga della fauna, ne hanno approfittato per pratica attività venatoria nelle zone di riparo.
Abbiamo agito celermente per porre fine a questa situazione – conclude Emanuele Monti – nell’interesse dell’ecosistema, già messo a dura prova dell’incendio in corso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA