Un bel sogno che diventa realtà
La studentessa Elisa Malnati

Un bel sogno che diventa realtà

Studenti modello - Elisa Malnati del liceo classico Cairoli, da settembre andrà a studiare alla Sorbona

VARESE - Si avvera il sogno di Elisa Malnati, studentessa del liceo classico Cairoli che da settembre andrà a studiare filosofia alla Sorbona, l’università frequentata da moltissimi personaggi di spicco, tra cui l’italiano Giuseppe Ungaretti.

Il percorso di studi

«Ho mandato la domanda di iscrizione ben sapendo che sarebbe stato difficile essere selezionata, anche perché tutti i francesi vogliono andare a studiare alla Sorbona. Il 23 giugno, invece, ho ricevuto una lettera che mi comunicava l’ammissione. Sono stata felicissima». A dare una marcia in più alla studentessa è stata la scelta del percorso Esabac che dà una doppia laurea francese e italiana. Elisa ha inserito nella domanda di ammissione le pagelle e il percorso di studio affrontato che comprende un quadrimestre di scuola superiore trascorso a Nizza. «Ero indecisa se scegliere una facoltà scientifica o umanistica – racconta la studentessa - Poi ho deciso di seguire le orme di papà che insegna filosofia al liceo scientifico di Saronno e che, fin da quando ero bambina, mi ha sempre incantato con i suoi discorsi filosofici». L’altro ieri Elisa si trovava a Nizza: fortunatamente lei e i genitori sono rincasati prima dell’inizio dell’attentato terroristico. Erano stanchi e, contrariamente al solito, sono tornati a casa subito dopo i fuochi d’artificio senza fermarsi in spiaggia a sentire la musica. Vivere così da vicino la strage non ha fatto cambiare idea a Elisa che, nonostante un po’ di lecita preoccupazione, non intende rinunciare all’opportunità di studiare alla Sorbona: «Inutile dire che siamo molto agitati, ma a Parigi penso che andrò. Sarò con la mia migliore amica Valentina Vitale che studierà Storia dell’arte, sempre alla Sorbona. Ci staremo vicine».

I più bravi

Continua, insieme al bel risultato di Elisa e Valentina, la carrellata di successi degli studenti varesini. Allo scientifico Ferraris si è diplomato con lode Paolo Lozza, di 5B. I diplomati da 100, invece, sono Marta Pini (5A), Federica Colombo (5B), Margherita Passamonti (5C), Silvia Biglietto (5D), Luca Bianchi (5I). In totale, quindi, il Ferraris chiude l’anno scolastico con sei eccellenze. Il liceo Sacro Monte “sforna” tre 100 “azzurri”: sono quelli di Carlo Vetralla (del liceo classico), di Daniele Colombo e Jacopo Maria Gibertini (entrambi studenti dello scientifico). Ha brillato un po’ meno l’Isis Newton dove - tra Isis e Ipsia - il voto più alto è stato 98. Nonostante non ci siano stati 100, va sottolineato che gli studenti del Newton diventano sempre più studiosi anno dopo anno, limitando gli insuccessi scolastici e raggiungendo votazioni sempre più ambiziose. Promosso anche l’istituto comprensivo Vidoletti che ha vinto l’Oscar Green regionale, il concorso organizzato dal Pirellone che premia l’innovazione e l’impegno dei giovani in agricoltura. Con l’Oscar, la Vidoletti diventa a pieno titolo una scuola dove «andare per imparare dalla terra». Si tratta di una bella soddisfazione, equiparabile a un 100 e lode.


© RIPRODUZIONE RISERVATA