Igor e Gianluca a un passo dal sì. «Festeggiate insieme a noi»
Igor e Gianluca invitano tutti al loro matrimonio, per brindare a un amore finalmente ufficiale

Igor e Gianluca a un passo dal sì. «Festeggiate insieme a noi»

La loro sarà la prima unione civile celebrata a Casciago. Igor sta lottando contro un tumore al cervello

Quella tra Igor e Gianluca è una bella storia d’amore, dove davvero la formula che si usa nei matrimoni “nella salute e nella malattia”, si concretizza ogni giorno, pur senza essere formalmente sposati.
I due hanno deciso di unirsi civilmente, come prevede da poco la legge italiana; lo faranno venerdì alle 15, nel municipio di Casciago, davanti al sindaco Andrea Zanotti. Per il piccolo paese alle porte di Varese sarà una giornata storica, perché sarà la prima unione civile celebrata in Comune, ma soprattutto perché finalmente Igor e Gianluca potranno unirsi civilmente e ufficializzare la loro unione, anche se, come ricorda giustamente Igor «quello che conta è l’amore e non il matrimonio».

A raccontare questa storia è proprio Igor, 50 anni, di professione artista del circo, che è affetto da un tumore al cervello dal quale si sta curando e che proprio grazie alla vicinanza del suo compagno Gianluca riesce a trarre grande forza per andare avanti. «Ci siamo conosciuti a Brebbia esattamente vent’anni fa, sulla spiaggia delle Sabbie d’Oro dove io stavo raccogliendo dei pezzi di cortecce degli alberi con cui mi diletto a fare dei lavoretti - racconta Igor - e da quel momento non ci siamo mai lasciati».

Gianluca invece ha 44 anni e lavora in Svizzera in un’azienda. La scelta di unirsi civilmente è stata ben meditata dalla coppia. «È da un bel po’ di tempo che ci stiamo pensando e spinti anche da tanti nostri amici abbiamo deciso di unirci civilmente ed è da nove mesi che stiamo organizzando la cerimonia; ci hanno dato tanto sostegno anche i nostri amici, i vicini di casa e le donne del paese» prosegue Igor.

La coppia vive a Castiglione Olona, dove verrà organizzo il ricevimento. «Faremo festa al ristorante Babilonia i cui proprietari sono delle persone squisite che sono ancora più elettrizzate di noi per l’evento e che si stanno dando da fare tantissimo perché tutto vada per il meglio - spiega Igor - Ci hanno appena detto che ai settanta invitati alla cerimonia si sono aggiunte altre cinquanta persone, di cui tanti etero, che vogliono brindare con noi; tutti sono bene accetti».

Perché la scelta della location per celebrare l’evento è caduta su Casciago? «È un paese al quale erano molto legati i miei genitori che sono morti prematuramente e che avrebbero voluto che la cerimonia si svolgesse proprio lì».
Tra gli invitati anche tanti amici etero della coppia e anche la mamma di Gianluca. «Chi vuole venire a condividere la nostra felicità venerdì è bene accetto» conclude Igor.
La coppia, che si unirà venerdì a Casciago, ha pensato anche alle persone più sfortunate; le bomboniere scelte da Igor e Gianluca sono infatti solidali e il ricavato andrà all’associazione “Cuore Matto” che sostiene progetti a favore dei bambini malati e delle persone più deboli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA