Oggi si inaugura il nuovo Iat e l’Eremo diventa albergo
Un particolare dell’Eremo di Santa Caterina, la seconda novità di giornata insieme allo Iat: il gioiello diventerà un albergo

Oggi si inaugura il nuovo Iat e l’Eremo diventa albergo

Laveno - Rimasto chiuso per quasi due anni, il nuovo ufficio turistico sarà anche info point de La Strada dei Sapori

LAVENO - Una giornata importante quella di oggi per il turismo del lago Maggiore, che sta vivendo una stagione positiva, con tanti visitatori stranieri presenti nelle varie località lacustri. Questo pomeriggio, alle 17, a Laveno Mombello verrà inaugurato ufficialmente il nuovo Iat, l’ufficio turistico, chiuso ormai da quasi due anni, che si trova nei locali attigui alla stazione ferroviaria delle Nord in via Garibaldi 1, messi a disposizione gratuitamente dal Comune. L’importante servizio verrà svolto dall’associazione Strada dei Sapori delle Valli Varesine, presieduta da Angela Viola, che già da un anno ha in gestione anche il punto ristoro dell’Eremo di Santa Caterina a Leggiuno, sul quale la stessa associazione annuncia a breve importanti novità sempre sul fronte dell’accoglienza turistica. Quello che verrà inaugurato nel pomeriggio di oggi a Laveno non è un semplice ufficio turistico, perché oltre all’accoglienza di visitatori, turisti e cittadini, lo sportello svolgerà anche attività di promozione delle aziende del territorio e dei loro prodotti e servizi; accanto all’ufficio informazioni e accoglienza turistica, sorgerà anche l’Info Point della Strada dei Sapori. L’ufficio sarà aperto tutti i giorni, ad eccezione del lunedì, dalle 9.45 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30; sarà possibile anche acquistare prodotti tipici locali, trovare informazioni sulle aziende associate, sui servizi disponibili per i turisti e per gli stessi cittadini del territorio, in relazione a mobilità, orari, accessibilità delle strutture, eventi culturali e di intrattenimento. Un servizio a 360 gradi insomma, affidato a personale esperto, che sarà affiancato anche da studenti in tirocinio provenienti da diversi istituti scolastici superiori della provincia di Varese. All’inaugurazione di oggi, saranno presenti sia la presidente Angela Viola che il sindaco di Laveno Ercole Ielmini; «dopo quasi due anni di chiusura, riapre l’ufficio turistico, senza oneri per il Comune, che si è impegnato a concedere gli spazi a titolo gratuito» commentano dal Comune. Dopo la cerimonia, la Strada dei Sapori offre a tutti i presenti la visita guidata di Laveno, a cura di un’accompagnatrice turistica. Novità in vita anche per l’Eremo di Santa Caterina, uno dei monumenti più visitati del nostro territorio, con turisti provenienti da tutto il mondo. Nei prossimi giorni, prenderà il via anche l’attività di ospitalità presso la Locanda dell’Eremo che disporrà di sei camere arredate e attrezzate, per offrire ai visitatori un soggiorno piacevole e rilassante nella straordinaria cornice della Cascine del Quiquio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA