«Sporcizia, degrado, furti in casa e siringhe. Venegono è abbandonata al suo destino»
Sicurezza e degrado a Venegono Superiore? La lista civica invoca la video sorveglianza (Foto by archivio)

«Sporcizia, degrado, furti in casa e siringhe. Venegono è abbandonata al suo destino»

L’allarme - La lista civica “Venegono Sociale” tuona sul degrado in paese: «Dove sono finite le tanto decantate telecamere?»

VENEGONO SUPERIORE - Venegono Superiore sempre più degradato e insicuro? E’ l’accusa mossa dalla lista civica Venegono Sociale: «Tutto è ben visibile – dice Riccardo Pellegrini - basta guardarsi in giro e annusare per rendersi conto del degrado che domina in qualsiasi zona del paese: deiezioni canine ovunque, siringhe abbandonate, negozi chiusi, strade e piazze fatiscenti».
Il portavoce della lista ha fatto riferimento anche al tema della sicurezza: «Un paese abbandonato al suo destino – si legge nella nota - con le nostre abitazioni prese continuamente di mira da ladri che, indisturbati e sicuri di non essere controllati, scorrazzano tranquillamente. Dove sono finite - si chiede il portavoce della lista civica - le tanto decantate telecamere che, se posizionate nelle zone cruciali del paese potrebbero contribuire a recuperare immagini di questi delinquenti?».
Piovono critiche anche sul tema del sociale: «I servizi rivolti ai cittadini sono sempre meno e la parola sociale è solo una parola perché nei fatti nulla viene fatto per giovani, disoccupati, precari. Nulla viene fatto per incentivare e incoraggiare quei pochi negozianti rimasti sul territorio a non chiudere le loro attività e, anzi, capita che a volte gli stessi commercianti vengono ostacolati e contrastati anziché sostenuti da questa amministrazione, che crea parcheggi inutili e sopprime quei pochi che erano utili, che inventa sensi unici assurdi e a volte pericolosi, che svende l’area destinata alle attività sportive a suon di convenzioni a privati».
La civica è intervenuta anche sulla questione della discarica: «Ci chiediamo che fine farà la discarica – dice - visto che l’accordo con Venegono Inferiore è saltato e nulla ci è dato a sapere. A decidere cosa fare e come investire quei pochi soldi a disposizione non sono i politici eletti ma i soliti dirigenti comunali indisturbati. L’amministrazione Lega-Pdl sta in piedi grazie a una maggioranza risicata e un’alleanza imposta dalle sezioni dei partiti».
Venegono Sociale guarda al futuro con pessimismo: «Noi di “Venegono Sociale” in occasione delle ultime elezioni amministrative abbiamo urlato ai quattro venti quali erano i rischi che stavamo correndo ma siamo stati additati come dei pazzi scontrosi e non siamo riusciti a portare la nostra voce in consiglio comunale, ora siamo maggiormente preoccupati perché la destra ha fallito e le alternative comuniste, catto-comuniste o “grilline” che siano, se verranno elette alla prossima tornata elettorale faranno sicuramente peggio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA