«Telecamere contro gli incivili»
Rifiuti domestici e persino uno stendibiancheria. Il tutto abbandonato a pochi centimetri da un cestino

«Telecamere contro gli incivili»

Pugno duro del sindaco Aimetti dopo gli ultimi abbandoni di rifiuti: «Il vaso è colmo, tolleranza zero»

Linea dura contro l’abbandono selvaggio di rifiuti sul territorio; ad annunciarla, è la giunta comunale di Comerio guidata dal sindaco Silvio Aimetti. Nei giorni scorsi, come già successo nei mesi passati, si sono verificati episodi di questo tipo, in particolare in via Valle Oro; ad essere abbandonati, questa volta, alcuni rifiuti di natura domestica come sacchetti della spazzatura di vario colore, ma anche sedie in legno e persino uno stendibiancheria. Il tutto lasciato nei pressi di un cestino pubblico adibito per la raccolta della piccola spazzatura; un gesto che sa di beffa, per non dire di sfida, visto che sugli stessi cestini, il Comune aveva fatto affiggere un avviso che metteva in guardia i trasgressori da un uso scorretto del raccoglitore. “Non lasciare i tuoi rifiuti domestici nei cestini; sei sanzionabile, evita per cortesia. Ti tengo d’occhio”, recita l’avviso evidentemente disatteso dai trasgressori.

«Nelle scorse settimane abbiamo avuto modo di verificare, purtroppo per l’ennesima volta in questi mesi, che alcune persone, prive di qualsiasi tipo di senso civico, hanno abbandonato dei rifiuti sul territorio comunale» afferma in una nota la giunta comunale. Viste le continue trasgressioni alle regole e vista l’inutilità degli avvisi bonari emessi negli scorsi mesi, il Comune ha deciso per il pugno di ferro contro gli incivili che scambiano i bordi delle strade comunale per discariche; contro chi sporca verranno utilizzate anche le nuove tecnologie.

«La misura è colma - afferma Aimetti - nei prossimi giorni provvederemo ad approntare un sistema di videosorveglianza mobile in alcuni punti del paese, che sono stati particolarmente soggetti a questi atti vandalici e incivili». Ad essere stata presa di mira, non è stata soltanto via Valle Oro, ma anche il centro del paese; qualche cittadino ha segnalato problemi anche al parco Laugier. «Oltre a questo - prosegue il sindaco - valuteremo la possibilità di inasprire in modo significativo le sanzioni per l’abbandono di rifiuti sul territorio comunale e sensibilizzeremo i gruppi del controllo di vicinato a segnalare i trasgressori». L’abbandono dei rifiuti è un gesto che fa male all’ambiente ma anche alle casse comunali. «A Comerio, abbiamo la raccolta differenziata oltre il 70%, abbiamo la discarica, facciamo corsi, coinvolgiamo le scuole; questa situazione non è più tollerabile» conclude Aimetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA