Aiutare gli altri nel nome di Mirella. Una nuova ambulanza per la Cri di Luino
La nuova ambulanza acquistata grazie al lascito della benefattrice

Aiutare gli altri nel nome di Mirella. Una nuova ambulanza per la Cri di Luino

La benefattrice di Lavena Ponte Tresa ha lasciato 70 mila euro. Mezzo già attivo

LUINO - Una nuova ambulanza a disposizione della Croce Rossa di Luino. Un’operazione che andrà a beneficio di tutta la comunità, resa possibile dalla generosità della signora Mirella Pion di Lavena Ponte Tresa, scomparsa alcuni anni fa. Per volontà della benefattrice, sono stati donati alla Croce Rossa luinese settantamila euro, finalizzati proprio all’acquisto di un’ambulanza da mettere a disposizione di tutto il territorio servito dalla Cri di Luino.

Inaugurazione a settembre

Il nuovo mezzo è stato ritirato lo scorso 3 luglio ed è già operativo sulle strade dell’Alto Varesotto pronto a soccorrere chi ha bisogno; a settembre, l’ambulanza, che sulla fiancata porterà per sempre il nome della signora Mirella, sarà presentata ufficialmente e benedetta.

La Croce Rossa ha accolto con grande gioia la donazione. «Siamo grati alla signora Pion e a tutti coloro che nelle nostre valli sostengono continuamente le attività dei volontari della Croce Rossa - commenta il presidente della Cri di Luino Pierfrancesco Buchi - la nuova ambulanza è già operativa».

Pioggia di generosità

Si tratta di un mezzo Wolksvagen quattro per quattro, diesel, super accessoriata. «Sarà utilizzata dal nostro personale per servizi di emergenze e urgenza del 118 e per il servizio di trasporto di infermi e disabili» prosegue Buchi. L’ottimo servizio già svolto dai volontari e dal personale della Croce Rossa di Luino sarà ancora più capillare e tempestivo e a beneficiarne sarà tutto il territorio. «Luino e tutte le valli, saranno ancora più servite da personale preparato su mezzi d’avanguardia - sottolinea il presidente - è importante che l’operatività dei nostri volontari e dei nostri dipendenti sia sempre garantita da ambulanze efficienti».

Giusto settimana scorsa, un’altra benefattrice, la signora Angela Galli Copreni, aveva deciso di donare centomila euro finalizzati all’acquisto di un’ambulanza da mettere a disposizione dell’ospedale di Cittiglio. Gesti di generosità che dimostrano il grande cuore di coloro che abitano il Varesotto e l’apprezzamento nei confronti dei servizi offerti in campo sanitario. La donazione dell’ambulanza alla Croce Rossa di Luino, non è l’unico gesto generoso effettuato dalla signora Mirella Pion. Nello scorso mese di maggio, è stata inaugurata la targa a memoria della benefattrice proprio nel parco di Villa Pion, che si trova in via Libertà a Lavena Ponte Tresa, che la signora ha voluto donare al Comune, al pari del meraviglioso parco attorno, per tutta la collettività.


© RIPRODUZIONE RISERVATA