Capanno in fiamme nella notte. Caccia ai vandali piromani
Il tetto andato a fuoco della cascina di via novella a Besano (Foto by Varese Press)

Capanno in fiamme nella notte. Caccia ai vandali piromani

L’incendio di Besano ha molto probabilmente un’origine dolosa. Nella cascina distrutta erano riposti attrezzi da lavoro

Fiamme probabilmente dolose a Besano hanno devastato un cascinale per il ricovero degli attrezzi da lavoro. È mistero sui motivi che hanno portato al danneggiamento della struttura che si può incontrare nella zona di via Novella: si tratterebbe di un episodio doloso anche se non è chiaro lo strumento utilizzato per dare fuoco alla struttura. I fatti si sono svolti nella notte tra giovedì e venerdì, ma per il momento non ci sarebbero grossi elementi per definire con esattezza chi siano stati i responsabili.

Stando a una prima ricostruzione sommaria dell’accaduto, ignoti avrebbero appiccato il fuoco senza essere notati da nessuno. In piena notte, l’incendio ha preso vigore danneggiando la struttura nella quale il proprietario ripone abitualmente alcune attrezzature utilizzate per lavoretti agricoli, ma anche per altre operazioni “Fai da te”. Il fuoco ha lambito gli attrezzi, producendo un danno ancora da stimare con esattezza. Sul luogo dell’incendio sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Varese che hanno spento le fiamme, evitando che il rogo potesse svilupparsi ulteriormente nella zona.

Della faccenda si stanno occupando i carabinieri della stazione di Porto Ceresio, coordinati dai colleghi della Compagnia di Varese. Gli investigatori stanno cercando di risalire ai presunti responsabili dell’incendio. Sono in corso diversi accertamenti per stabilire con esattezza le cause del rogo, ma nel caso in cui fossero confermate le origini dolose, diventerà necessario approfondire anche le motivazioni che avrebbero armato la mano di un piromane. Per gli inquirenti potrebbe anche trattarsi di un vandalismo fine a se stesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA