Disagi alla circolazione nel luinese. A Voldomino i problemi maggiori
Neve a Luino

Disagi alla circolazione nel luinese. A Voldomino i problemi maggiori

Il vicesindaco Casali: «Fin dal mattino presto sono entrati in azione i mezzi spalaneve e gli spargisale, misure del piano neve»

LUINO - Neve e disagi alla circolazione anche a Luino e nella zona del luinese nel corso della giornata di ieri. I problemi maggiori segnalati dai cittadini, anche tramite i social network, hanno riguardato in particolare alcune frazioni della città come Voldomino, dove a metà pomeriggio alcune strade erano ancora sporche di neve e difficilmente praticabili, in particolare via Montegrino. Strade difficili da percorrere sono state segnalate anche in zona Motte e a Poppino e a Longhirolo; diversi cittadini hanno dovuto lasciare l’auto lungo le strade e fare ritorno a casa a piedi. Proteste sono giunte anche per le condizioni in cui versavano alcuni marciapiedi, che la neve bagnata e schiacciata rendeva molto scivolosi e pericolosi per i pedoni. Di contro ai disagi, alcuni scenari di Luino con la neve, come ad esempio il lungolago, sono stati i soggetti preferiti da parte dei luinesi che hanno voluto fotografare e immortalare questa nevicata di fine autunno. Il Comune sin da ieri mattina ha fatto scattare le operazioni previste dal piano neve. «Sin dal mattino presto - assicura il vicesindaco Alessandro Casali - sono entrati in funzione sia i mezzi spalaneve sia quelli spargisale; abbiamo provveduto alla pulizia dei marciapiedi davanti agli edifici scolastici e in tutto il territorio. Rimaniamo a disposizione per la segnalazione di eventuali criticità».

Il Comune raccomanda la massima prudenza alla guida e l’obbligo su tutto il territorio comunale delle dotazioni invernali, come previsto dall’ordinanza che dal 15 novembre al 15 marzo impone l’uso degli pneumatici da neve o le catene a bordo. Il vicesindaco sta monitorando la situazione dalle cinque di ieri mattina. «Le cale continuano a passare a pulire le strade da stamattina (ieri per chi legge) - afferma Casali - il fatto che continui a nevicare da domenica sera fa sì che dopo un po’ di tempo dal passaggio dei mezzi antineve, le strade si imbianchino di nuovo; ricordo che sotto i cinque centimetri le cale non passano».


© RIPRODUZIONE RISERVATA