Il corto circuito spegne mezza Gemonio. Per ore senza luce e acqua corrente
Sul posto i tecnici Enel

Il corto circuito spegne mezza Gemonio. Per ore senza luce e acqua corrente

Guasto martedì sera alla cabina Enel di via Mazzini, disagi fino a notte fonda poi la soluzione

lack-out elettrico e conseguente stop all’erogazione dell’acqua potabile, martedì sera a Gemonio. A causare il guasto, che ha lasciato per alcune ore senza corrente e senza acqua del rubinetto una parte del paese, l’incendio che si è verificato attorno alle 20, del quadro elettrico situato all’interno della cabina Enel tra le vie Trieste e Mazzini, probabilmente causato da un corto circuito.

Un danno serio che ha mandato in tilt la distribuzione dell’energia elettrica nella zona tra via Mazzini e in confine con Azzio. La cabina Enel interessata dal guasto si trova vicino anche all’acquedotto comunale, circostanza che ha provocato grosse difficoltà, in alcune case, anche nell’erogazione dell’acqua potabile, dovute alla mancanza di corrente che permette il funzionamento delle pompe. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i tecnici Enel, i vigili del fuoco e l’Amministrazione comunale. Il Comune, attraverso la propria pagina Facebook, ha tenuto informati in tempo reale i cittadini sull’evoluzione della riparazione del guasto, chiedendo ai gemoniesi di ridurre al minimo l’utilizzo dell’acqua.

Ad aiutare i tecnici Enel nella riparazione del quadro elettrico danneggiato, sono intervenuti anche i volontari della Protezione Civile di Gemonio, allertati dal sindaco Samuel Lucchini, i quali hanno messo a disposizione l’impianto luci mobile dell’associazione in modo da poter illuminare la cabina guasta, agevolando il lavoro dei tecnici dell’azienda. Dopo alcune ore, la situazione è tornata alla normalità ed è ripresa regolarmente in tutta Gemonio la distribuzione sia dell’energia elettrica sia dell’acqua potabile; i disagi per i cittadini sono stati tutto sommato limitati e contenuti, anche perché il black out si è verificato a tarda sera.

«Tutto si è risolto per il meglio e già a mezzanotte circa la situazione è tornata alla normalità - commenta il sindaco - ringrazio tutti coloro che sono intervenuti tempestivamente e hanno contribuito a risolvere il problema, grazie anche all’ottima collaborazione tra Enel, vigili del fuoco, Protezione Civile e Comune».


© RIPRODUZIONE RISERVATA